CuoreSalute

Cuore: tutto quello che puoi farlo per tenerlo in salute

La Giornata Mondiale del Cuore si concentra ancora una volta sulla prevenzione, soprattutto dopo i dati che dimostrano che ormai anche le persone più giovani soffrono di malattie cardiovascolari

Mantenere il cuore in salute è un imperativo. Le malattie cardiovascolari restano la prima causa di morte in Italia. Ogni anno nel nostro Paese perdono la vita per queste patologie più di 230.000 persone. Questa cifra rappresenta quasi il 36% di tutti i decessi: il 32,5% è uomo, il 38,8% donna. La convinzione che sia quindi una patologia più maschile è smentita dai dati. Dopo la menopausa le signore hanno un rischio molto più alto di sviluppare malattie cardiache.

Come mantenere il cuore in salute fin da giovani

La buona notizia è che nella maggior parte dei casi queste malattie sono prevenibili con stili di vita corretti.

La cattiva notizia è che i problemi al cuore, che un tempo in gran parte riguardavano persone dai 50 in su, stanno interessando sempre di più le persone giovani.

I motivi sono gli stessi che vedono una crescita di diagnosi di tumori nella stessa fascia d’età:

Quali sono le principali malattie cardiovascolari?

Quando si parla di malattie cardiovascolari siamo portati a pensare a infarto, attacco cardiaco, trombosi, ictus, patologia coronarica e poco altro. In realtà stiamo parlando di una serie di condizioni: dai difetti congeniti del cuore alle cardiomiopatie, passando per i problemi alle valvole cardiache e l’aterosclerosi.

Gruppo San Donato

Come mantenere il cuore in salute: ecco a cosa stare attenti

In gran parte molte di queste malattie sono prevedibili, come si diceva, con stili di vita corretti.
Essenzialmente bisogna:

  • tenere sotto controllo il peso: ci sono diverse evidenze scientifiche che dimostrano che perdere peso fa diminuire il rischio di qualsiasi evento cardiaco,
  • fare esercizi in modo regolare e moderato: tutte le linee guida internazionale suggeriscono 150 minuti di esercizio alla settimana oppure 75 minuti sempre alla settimana di esercizio fisico intenso,
  • seguire una dieta amica del cuore: assumere cibi che contengano grassi polinsaturi e insaturi, come quelli contenuti nell’olio extravergine di oliva e omega 3, contenuti nella frutta secca e nel pesce grasso, insieme alle cinque porzioni di frutta e verdura abbassi in modo significativo il rischio di malattie cardiovascolari,
  • contestualmente occorre limitare i grassi saturi, che sono quelli della carne rossa, le bevande zuccherate, i carboidrati semplici, come lo zucchero e le farine bianche, bisogna evitare l’abuso di alcolici e i cibi processati, la maggior parte di quelli già pronti per intenderci.
  • Ottimo decidere di seguire la dieta mediterranea, la dieta PURE o la DASH,
  • smettere di fumare e non esporsi al fumo passivo o a quello di terza mano.

Come mantenere il cuore in salute? Evita questi fattori di rischio

Ci sono molti fattori di rischio. Un importante studio pubblicato sulla rivista scientifica Jama ha dimostrato che combattere i fattori di rischio dimezzi il rischio di malattie cardiovascolari. Secondo la Società Americana dei Cardiologi ci sono dieci segni per capire se potresti soffrire di malattie cardiache. I principali sono:

Spesso chi ha un fattore di rischio, ne ha anche altri. L’esempio tipico è quello delle persone in forte sovrappeso o obese. Oltre al peso, hanno sempre colesterolo e trigliceridi alti, ipertensione, diabete di tipo 2.

Leggi anche…

Francesco Bianco

Giornalista professionista dal 1997, ha lavorato per il sito del Corriere della Sera e di Oggi, ha fatto interviste per Mtv e attualmente conduce un programma di attualità tutte le mattine su Radio LatteMiele, dopo aver trascorso quattro anni nella redazione di Radio 24, la radio del Sole 24 Ore. Nel 2012 ha vinto il premio Cronista dell'Anno dell'Unione Cronisti Italiani per un servizio sulle difficoltà dell'immigrazione. Nel 2017 ha ricevuto il premio Redattore del Gusto per i suoi articoli sull'alimentazione.

Correlati

Back to top button
Gruppo San Donato