Circolazione nelle gambe: migliora con più frutta e verdura

Circolazione nelle gambe: migliora con più frutta e verdura

Una dieta corretta può ridurre il rischio di arteriopatia periferica, soprattutto nei fumatori

Mangiare almeno tre porzioni di frutta e verdura al giorno aiuta a mantenere una buona circolazione del sangue nelle gambe, riducendo il rischio che le arterie si “restringano” dando seri problemi di salute, soprattutto nei fumatori. Lo dimostra uno studio dell’Università di New York pubblicato sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology dell’American Heart Association.

Tutti i benefici di frutta e verdura

Questo è solo l’ultimo di una serie infinita di studi scientifici che ci ricordano quasi ogni giorno le innumerevoli proprietà benefiche di frutta e verdura: un consumo regolare aiuta a migliorare l’umore, previene sovrappeso e obesità, allontana il rischio di tumori, fa da scudo contro il diabete, protegge cuore e vasi sanguigni riducendo il rischio di infarto e ictus.

Sempre in gamba

Finora, però, pochi dati erano stati raccolti in merito al legame tra il consumo di frutta e verdura e l’arteriopatia periferica, una malattia del sistema circolatorio caratterizzata dall’ostruzione e dal restringimento delle arterie degli arti (soprattutto delle gambe) che comportano una riduzione dell’afflusso di sangue. Il problema colpisce più gli over-50, specialmente uomini e fumatori. Nei casi più lievi può essere asintomatica, mentre nei casi più gravi può dare intorpidimento, dolore, piaghe e difficoltà nei movimenti.

Lo studio

I ricercatori hanno provato a fare luce sulla questione esaminando i dati relativi a ben 3,7 milioni di statunitensi con un’età media di 64 anni. Ciascun partecipante ha descritto il proprio stile di vita compilando un questionario ed è stato sottoposto alla misurazione della pressione arteriosa in corrispondenza dell’avambraccio e della caviglia, per verificare la condizione di salute delle arterie. Dai dati è emerso che il 29% dei partecipanti era solito consumare almeno tre porzioni di frutta e verdura al giorno, mentre il 6% soffriva di arteriopatia periferica.

I risultati

Mettendo a confronto abitudini alimentari e condizioni dei vasi sanguigni, si è scoperto che il consumo di almeno tre porzioni di frutta e verdura al giorno riduce il rischio di arteriopatia periferica del 18%. Rivedendo il risultato alla luce del tabagismo, i ricercatori hanno verificato che l’associazione tra arteriopatia e consumo di frutta e verdura vale solo per gli appassionati delle “bionde”, ex fumatori e fumatori ancora in attività. Non a caso il fumo è tra i più importanti fattori di rischio della malattia, insieme a ipertensione, diabete, colesterolo alto, sovrappeso e obesità.

Più prevenzione

«Il nostro studio – spiega il co-autore Sean Heffron – conferma ancora una volta quanto sia importante mangiare più frutta e verdura. Ciò significa che potrebbe essere utile fare una valutazione personalizzata della dieta nei pazienti che soffrono di arteriopatia periferica, oltre che aumentare la consapevolezza delle persone sull’utilità di frutta e verdura».

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Frutta e verdura: ne mangi a sufficienza? Ecco in cosa consistono le 5 porzioni…

Sei un fumatore? Mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura

Colite: come mangiare frutta e verdura

Frutta secca con guscio, disidratata e candita: qual è la differenza?

Chiedi un consulto di Angiologia
CONDIVIDI