Over 65: quanto e a quale intensità camminare

L'attività fisica migliore per mantenere in salute articolazioni e cuore? La camminata. Ecco i consigli per praticarla in tutta sicurezza

Scegli la camminata

In assenza di particolari disturbi deambulatori, le persone over 65 possono mantenersi in forma camminando. È una pratica sicura e piacevole, dalla quale trarre grandi benefici: non solo consente di bruciare le calorie, smaltendo i grassi accumulati, ma migliora anche la circolazione sanguigna e protegge l’apparato cardiovascolare. Ecco, dunque, qualche consiglio per svolgere questa attività nel migliore dei modi.

Quanto camminare

L’ideale sarebbe controllare l’orologio all’inizio del percorso, iniziando a camminare lentamente per poi aumentare progressivamente il ritmo (senza mai avere l’affanno però). I primi tempi cammina per una durata totale di 20-30 minuti (o anche meno se sei particolarmente affaticato). Più pratichi questa attività e maggiore è il tempo che dovrai impiegare nel farlo: un ottimo risultato sarebbe raggiungere i 45-60 minuti di allenamento al giorno.

Quale intensità

Bisognerebbe camminare a una velocità di circa 4 km all’ora, raggiungendo questo obiettivo gradualmente. Per capire se stai passeggiando nel modo giusto, fai questa prova: se dopo 5-10 minuti di cammino riesci ancora a parlare senza sforzi particolari significa che la tua velocità è corretta.

Ogni quanto

Per trarre veramente beneficio dalla camminata, sarebbe meglio praticarla almeno 3/4 volte a settimana. Se te la senti, però, puoi anche farne di più.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Camminata veloce: scopri tutti i benefici sull’organismo

Camminata veloce: a quali controlli devo sottopormi prima?

Camminata veloce: per quanto tempo devo farla per trarne beneficio?

Camminata veloce: ecco il programma per mantenersi in forma

 

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Geriatria
    CONDIVIDI