Tutti i benefici del fitwalking

Un esercizio aerobico quotidiano come la camminata veloce ha tanti affetti positivi sul nostro organismo, dal cuore alla mente

Muoversi fa sempre bene

Per prevenire, per curare, per dimagrire o semplicemente per stare bene con se stessi. Fare attività fisica aiuta in tutte queste situazioni e unita a un’alimentazione equilibrata (perché no, mediterranea come questa) è il binomio perfetto per uno stile di vita sano. Esercizio fisico non significa per forza sessioni impegnative in palestra e sforzo eccessivo, anzi: grandi benefici per la salute psicofisica si possono ottenere anche con una camminata veloce quotidiana, il cosiddetto fitwalking, disciplina perfetta per donne e uomini di qualsiasi età.

Fa bene al cuore

È ormai dimostrato da numerosi studi scientifici che l’inattività fisica costituisce un fattore di rischio cardiovascolare. «Fare esercizio riduce questo rischio – spiega Marco Stramba-Badiale, cardiologo e direttore UO Medicina Riabilitativa dell’Auxologico Mosè Bianchi di Milano – e in particolare fare attività aerobica in modo continuativo, quindi almeno mezz’ora al giorno, è in grado di ridurre la frequenza cardiaca, quindi anche lo sforzo del cuore e le problematiche cardiovascolari». Il fitwalking, ad esempio, è un ottimo esercizio aerobico.

Benefici su pressione, diabete
e colesterolo

Oltre ad aumentare il rischio di problemi al cuore, l’inattività fisica favorisce anche lo sviluppo di altri fattori di rischio tradizionali, quali diabete, ipertensione, ipercolesterolemia. Un’attività aerobica quotidiana come il fitwalking abbassa questi rischi riducendo i valori pressori, migliorando il diabete e aumentando i livelli di colesterolo buono a scapito di quello cattivo.

Tonifica e aiuta a dimagrire

Il fitwalking, se fatto bene, aumenta anche la tonicità muscolare, favorendo in parte il dimagrimento. In un’ora di fitwalking, infatti, si possono bruciare fino a 300 calorie: non molte se paragonate alla corsa o altre attività più impegnative, ma, per le persone obese o in sovrappreso, che avrebbero difficoltà con altri esercizi, è un ottimo inizio. Scopri qui quali sono gli sport che fanno dimagrire di più.

Migliora l’umore

Oltre ai benefici fisici, il fitwalking ha effetti positivi anche sulla psiche. Non per niente, è consigliato anche alle persone che stanno affrontando un percorso di cura impegnativo (come nel caso di un tumore), dal momento che permette di stare in compagnia e fare esercizio nello stesso tempo. Camminare all’aperto migliora l’umore e aiuta a rilassarsi.

Da fare ogni giorno

Come consiglia Maurizio Damilano, campione olimpico di marcia a Mosca 1980, due volte campione mondiale nella 20 km e co-ideatore della tecnica di fitwalking in Italia, la differenza tra camminata tradizionalefitwalking sta nella velocità che si raggiunge con il passo. «Bisogna avere un’andamento di almeno 6 chilometri all’ora e la dose minima consigliata è di 150 ore settimanali, quindi mezz’ora al giorno». Se non avete modo di farlo tutti i giorni, potete cadenzarlo in quattro volte da 40-50 minuti. «L’importante – conclude l’esperto – è che ci sia continuità, perché un esercizio saltuario non ha gli stessi benefici per la salute».

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Camminata veloce contro il tumore: l’iniziativa del San Raffaele

Camminata veloce: ecco il programma per mantenersi in forma

Federica Fontana: «Lo sport ha rivoluzionato la mia vita»

Fare attività fisica fa bene anche a chi ha problemi cardiaci

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto
    CONDIVIDI