I 20 migliori cibi salva reni

Chi ha problemi ai reni deve fare grande attenzione all'alimentazione. Ecco i cibi che possono aiutare a gestire la situazione nel migliore dei modi

Reni e alimentazione

Le restrizioni nella dieta dipendono molto dal grado di danno dei reni. Generalmente per proteggere questi organi si chiede di limitare il consumo di sodio, il principale componente del sale, di potassio e di fosforo.
Bisogna stare attenti anche alle proteine, perché i loro prodotti di scarto possono affaticare i reni.

Cavolfiori

I cavolfiori regalano molti benefici. Contengono fibra, vitamine C, K e del gruppo B. Sono anche antinfiammatori e possono essere usati al posto delle patate.

Una tazza di cavolfiori cotti contiene

Sodio: 19 mg
Potassio: 176 mg
Fosforo: 40 mg

Mirtilli

I mirtilli sono uno scrigno di benessere. In particolare contengono antiossidanti, come gli antociani, che ci proteggono dalle malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro, il declino cognitivo e il diabete.

Una tazza di mirtilli contiene

Sodio: 1,5 mg
Potassio: 114 mg
Fosforo: 18 mg

Spigola

La spigola contiene proteine di alta qualità e i preziosi Omega 3, che aiutano a ridurre l’infiammazione e può aiutare a contrastare il rischio di declino cognitivo, depressione e ansia. A differenza di molti altri pesci che sono ricchi di fosforo, la spigola ne ha poco.

Cento grammi di spigola cotta contengono

Sodio: 80 mg
Potassio: 290 mg
Fosforo: 230 mg

Uva nera

L’uva nera è piena di vitamina C e antiossidanti capaci di ridurre l’infiammazione. Inoltre i suoi acini sono particolarmente ricchi in resveratrolo, un prezioso flavonoide che aiuta il cuore e il cervello.

Mezza tazza di uva nera contiene

Sodio: 1,5 mg
Potassio: 144 mg
Fosforo: 15 mg

Albumi

Anche se i tuorli d’uovo sono molto nutrienti, contengono alte quantità di fosforo, che come sappiamo non giovano a chi ha i reni delicati.

Gli albumi sono invece una scelta eccellente.

Due albumi contengono

Sodio: 110 mg
Potassio: 108 mg
Fosforo: 10 mg

Aglio

L’aglio può rappresentare una gustosa alternativa all’uso del sale. Inoltre contengono una buona dose di manganese, vitamine C e B6 e contengono molecole con proprietà antinfiammatorie.

Tre spicchi di aglio contengono

Sodio: 1,5 mg
Potassio: 36 mg
Fosforo: 14 mg

Grano saraceno

Molto spesso i cereali integrali contengono parecchio fosforo, ma il grano saraceno è un’eccezione. Contiene vitamine del gruppo B, magnesio, ferro e fibre. Non contenendo glutine, è anche ideale per chi soffre di celiachia.

Mezza tazza di grano saraceno contiene

Sodio: 3,5 mg
Potassio: 74 mg
Fosforo: 59 mg

Olio extravergine di oliva

L’olio di oliva è sano e senza fosforo.

30 grammi di olio di oliva contengono

Sodio: 0,6 mg
Potassio: 0,3 mg
Fosforo: 0 mg

Grano spezzato

Conosciuto anche con il nome di bulgur, il grano spezzato è un grano antico amico della salute dei reni. È una buona forte di vitamine del gruppo B, magnesio, ferro e manganese. Contiene anche fibre e proteine.

Cento grammi di bulgur contengono

Sodio: 4,5 mg
Potassio: 62 mg
Fosforo: 36 mg

Verza

La verza appartiene alla crocifere come i cavolfiori. È ricca di vitamine, sali minerali e antiossidanti.

Una tazza di verza cotti contiene

Sodio: 13 mg
Potassio: 119 mg
Fosforo: 18 mg

Pollo senza pelle

Il pollo è un amico dei reni, se cotto e quindi mangiato senza pelle. Cerchiamo di non comprare mai il pollo già cotto, perché arricchito di sodio e fosforo.

Cento grammi di pollo senza pelle contengono

Sodio: 70 mg
Potassio: 230 mg
Fosforo: 200 mg

Peperoni

I peperoni contengono un’impressionante quantità di nutrienti e poco potassio, al contrario di molte verdure. Ricchi di vitamina C, contengono anche la A.

Un peperone piccolo contiene

Sodio: 3 mg
Potassio: 156 mg
Fosforo: 19 mg

Cipolle

Anche le cipolle sono un ottimo escamotage per dare sapore ai cibi usando poco sale e quindi sodio.

Inoltre le cipolle sono ricche di vitamine C e B, manganese e fibre.

Una cipolla piccola contiene

Sodio: 3 mg
Potassio: 102 mg
Fosforo: 20 mg

Rucola

La rucola è un’insalata con molto sapore e tanti benefici. È ricca di vitamina K, manganese e calcio.

Inoltre contiene nitrati, che aiutano ad abbassare la pressione sanguigna.

Una tazza di rucola contiene

Sodio: 6 mg
Potassio: 74 mg
Fosforo: 10 mg

Noci macadamia

La maggior parte della frutta secca è ricca di fosforo. Le noci macadamia no, oltre a essere ricca di grassi salubri, vitamine del gruppo B, magnesio, rame, ferro e manganese.

30 grammi di noci macadamia contengono

Sodio: 1,4 mg
Potassio: 103 mg
Fosforo: 53 mg

Ravanelli

Hanno poco potassio e fosforo a differenza delle verdure in generale. Inoltre sono ricchi di vitamina C e antiossidanti. Il loro sapore piccante aiuta ad usare anche meno sale.

Mezza tazza di ravanelli contiene

Sodio: 23 mg
Potassio: 135 mg
Fosforo: 12 mg

Rape

Ricche di vitamine C, B6, manganese e calcio, sono alleate perfette per i reni.

Mezza tazza di rape cotto contiene

Sodio: 12,5 mg
Potassio: 138 mg
Fosforo: 20 mg

Ananas

La frutta di solito contiene molto potassio. L’ananas no. Inoltre è ricco di fibre, vitamine del gruppo B, manganese e bromelina, un enzima che aiuta a ridurre l’infiammazione.

Una tazza di pezzi di ananas contiene

Sodio: 2 mg
Potassio: 180 mg
Fosforo: 13 mg

Mirtilli rossi

I mirtilli rossi sono particolarmente preziosi per il tratto urinario e i reni.

Contengono infatti fitonutrienti che fanno in modo che i batteri non rimangano nel tratto uirinario.

Cento grammi di mirtilli rossi contengono

Sodio: 2 mg
Potassio: 85 mg
Fosforo: 13 mg

Funghi Shiitake

Sono un ingrediente molto saporito, ricco di vitamine del gruppo B, rame, manganese e selenio.

Una tazza di Shiitake cotto contiene

Sodio: 6 mg
Potassio: 170 mg
Fosforo: 42 mg

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Malattie croniche dei reni: l’esercizio fisico aiuta il recupero

Malattia renale e obesità: lo stile di vita conta

Carne rossa: mangiarne troppa fa male ai reni?

Le 10 regole salva reni

Chiedi un consulto di Nefrologia