I multivitaminici gommosi funzionano?

multivitaminici gommosi

ConsumerLab, un importante sito a difesa dei consumatori, boccia le caramelle gommose con vitamine. Rischiano di fare più male che bene e spesso non contengono le dosi di vitamine e sali minerali che indicano in etichetta

Le caramelle gommose che contengono vitamine non forniscono al corpo i giusti nutrienti. I test effettuati hanno evidenziato che hanno troppi o troppo pochi sali minerali e vitamine, rispetto a quello che hanno indicato in etichetta.

L’indagine su 50 prodotti 

A lanciare l’allarme il sito ConsumerLab.com, che si occupa da 18 anni di analizzare la qualità dei prodotti in commercio. Sono stati messi sotto la lente d’ingrandimento 50 differenti multivitaminici. Si è scoperto che nell’80% dei casi i “vitaminici gommosi” non raggiungono gli standard degli integratori.

Piacciono molto per il loro gusto dolce

Molte persone ultimamente hanno scelto la versione gommosa come alternativa alle pastiglie per assumere la dose giornaliera di vitamine e sali minerali. I nutrizionisti però mettono in guardia sul loro rivestimento in zucchero, che rischia di provocare più danni che benefici.

Molti multivitaminici non sono analizzati dalle agenzie del farmaco 

Secondo la Food and Drug Administration, l’agenzia americana che vigila sui farmaci, il nostro corpo ha bisogno di 13 vitamine che devono essere prese in primo luogo con la dieta, poi dai cibi fortificati e infine dagli integratori. Le vitamine gommose hanno però ingredienti pericolosi, che sono poi quelli che le rendono golose. Molte di loro hanno coloranti, zuccheri e conservanti.

La maggior parte delle gommose non è approvata dalle agenzie del farmaco. Questo significa che non sono testate come avviene per i medicinali.

Molte irregolarità nei test

Nei test si è scoperto che 12 dei multivitaminici contengono il 24% in meno di nutrienti rispetto a quanto messo in etichetta.
Altri invece avevano troppa vitamina A, che quando è in eccesso viene immagazzinata dal nostro corpo nel fegato. I sintomi vanno dalla stanchezza alla nausea, fino ai problemi cardiaci, passando per dolori alla testa e alle articolazioni.

Rischio di sovradosaggio 

Inoltre il fatto che siano buone spinge le persone a mangiarne più del dovuto, soprattutto nei bambini. Questo può portare a un’overdose di vitamine.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Menopausa? Attente agli integratori alla liquirizia

Tumore al testicolo: integratori muscolari tra i fattori di rischio

Osteoporosi: gli integratori di calcio sono sicuri per il cuore?

Gli integratori sono utili per proteggere le unghie?

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto
    CONDIVIDI