Diabete di tipo 2: come si cura?

Carico il video...

Alimentazione corretta e attività fisica rappresentano il primo passo necessario, ma non sufficiente. L'esperto del San Raffaele Emanuele Bosi elenca le terapie oggi a disposizione

La cura del diabete di tipo 2 non parte dalle medicine. I principali fattori di rischio che causano l’insorgenza di questa malattia, infatti, sono un’alimentazione scorretta e uno stile di vita sedentario. Il primo passo necessario, ma non sufficiente, da fare nella cura del diabete di tipo 2 è quindi la correzione di queste cattive condotte, per poi passare, il più delle volte, all’assunzione di farmaci per via orale. Emanuele Bosi, primario di Diabetologia e direttore del San Raffaele Diabetes Research Institute (DRI) dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, nella videointervista elenca le terapie oggi a disposizione e quando è necessario ricorrere all’insulina. 

Giulia Masoero Regis

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Diabete: le differenze tra il tipo 1 e il tipo 2

Diabete: in futuro un cerotto controllerà la glicemia e somministrerà l’insulina

Diabete e cuore: prevenzione e stili di vita

Di diabete di tipo 2 si può “guarire” con una dieta rigidissima

Diabete: dal veleno di un mollusco un’insulina più efficace

Chiedi un consulto di Diabetologia
CONDIVIDI