Anoressia: conosci tutti i segnali?

Carico il video...

In occasione della Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla vediamo quali sono i campanelli d'allarme di questa patologia

Il 15 marzo si celebra la Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, un’iniziativa nata nel 2012 da un’idea di Stefano Tavilla, presidente dell’Associazione Mi nutro di vita, che 7 anni fa perse la figlia diciassettenne a causa di un disturbo del comportamento alimentare (DCA) di cui soffriva da tempo.

Bisogna accendere i riflettori sui DCA

Per l’occasione sono stati organizzati oltre 120 eventi sparsi su tutto il territorio nazionale, per fare informazione, interagire con i genitori, offrire consulenze gratuite e dare supporto alle famiglie. Per conoscere quali strutture aderiscono all’iniziativa, consultate questo sito.

Anoressia: uno dei disturbi più conosciuti

L’anoressia è un’ossessione per la magrezza e per il peso, spesso scambiata per un segnale di benessere che può essere influenzato anche dai media. Dagli anni Ottanta a oggi, il modello proposto da televisione, cinema e moda è sempre stato quello di un corpo atletico, magro e performante, associato a una mente brillante e di successo. In realtà è una trappola soprattutto per gli adolescenti che non sono così strutturati e hanno l’esigenza di identificarsi con delle figure che, tuttavia, sono inesistenti. L’eccessivo controllo porta a un’ossessione e da questa si sfocia nella patologia. Guarda il video per scoprire tutti i segnali di questa malattia.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Anoressia e bulimia nella donna adulta: quali sono le cause?

Anoressia e bulimia, cosa dire a chi ne soffre

Adolescenti e cibo: dall’anoressia al binge eating, i sintomi del disagio

Anoressia e bulimia nervosa: il test per riconoscerle

 

Chiedi un consulto di Psichiatria