Particelle di plastica nel 90% delle acque in bottiglia

Plastica nelle acque in bottiglia

Scoperti livelli di fibre di plastica in molte acque famose, in alcuni casi doppi rispetto a quella del rubinetto

La prima a reagire è stata l’Organizzazione Mondiale della Salute che ha annunciato l’avvio di uno studio importante sui rischi potenziali della plastica nell’acqua contenuta nelle bottiglie.

Su 259 bottiglie testate, solo 17 senza plastica 

Il nuovo studio in questione ha analizzato 259 bottiglie provenienti da nove Paesi diversi. I ricercatori hanno trovato una media di 325 particelle di plastica in ogni litro di acqua venduta. Le concentrazioni arrivano anche a 10.000 particelle di plastica in ogni litro. Delle 259 bottiglie testate, solo 17 sono risultate essere senza plastica.

Ad occuparsi dell’indagine, un team di scienziati della State University di New York. Qui puoi leggere tutta la ricerca

Il parere dell’esperto 

«Non siamo interessati a puntate il dito contro alcuna marca di acqua – spiega Sherri Mason alla Bbc, tra gli autori dello studio. – Il nostro lavora dimostra che la plastica è ormai ovunque».

Non ci sono al momento prove scientifiche che ingerire particelle di plastica possa essere dannoso, ma capire le implicazioni possibili è molto importante.

Quali plastiche sono state rinvenute?

Tra le plastiche rinvenute, la più presente è il polipropilene, rinvenuto nel 54% delle bottiglie. Al secondo posto il nylon, poi il polistirene.

La risposta delle aziende 

Le aziende che imbottigliano l’acqua hanno dichiarato che seguono tutte le più serie norme previste dalle varie legislazioni. «I nostri prodotti sono sicuri» dicono in coro.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Come difendersi dagli interferenti endocrini?

PFAS: cosa sono e quanto sono pericolosi per la salute

È sicuro usare i fogli di alluminio per cucinare?

Gravidanza: gli ftalati della plastica influenzano lo sviluppo del bebè

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto
    CONDIVIDI