Camminata veloce: ecco il programma per mantenersi in forma

Carico il video...

In occasione del Walking Day di Milano, l'ex campione olimpico Maurizio Damilano spiega come camminare correttamente, per quanto farlo e in che modo trarne beneficio

Spesso al camminare non si attribuisce il giusto valore ma in realtà è la pratica sportiva più semplice ed è la migliore risorsa che possediamo per vincere la sedentarietà. È per questo motivo che, dopo il successo dell’edizione del 2016, Milano torna a ospitare il Walking Day, che si terrà il 29 ottobre nel capoluogo meneghino.

Walking Day: ecco i dettagli

Il Walking Day è un evento dedicato esclusivamente alla camminata veloce (walking o fitwalking), che è un’attività alla portata di tutti, senza limiti d’età o particolari abilità sportive. L’appuntamento è per domenica 29 ottobre, alle ore 10, in Piazza del Cannone: partendo da qui, si percorreranno 8 chilometri, attraversando i luoghi più suggestivi di Milano. Per partecipare, è possibile iscriversi sul sito dell’evento e la quota è di 12 euro.

Camminata veloce: qual è il programma ideale per trarne beneficio?

La camminata veloce (o fitwalking) è l’espressione più dinamica, sportiva e meccanica della passeggiata “normale” e moderata. Per poterla praticare correttamente e trarne beneficio, è necessario conoscere la tecnica e seguire un programma di allenamento, in grado di farci stare meglio e mantenerci in forma. Maurizio Damilano, campione olimpico di marcia a Mosca 1980, due volte campione mondiale nella 20 km e co-ideatore della tecnica di Fitwalking in Italia, ci dà qualche pratico consiglio.

Chiara Caretoni

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Il Nordic Walking: cos’è e perché fa bene

Ti alleni di mattina? Guarda quello che devi mangiare

Sport: negli over 50 aiuta a mantenere il cervello giovane

Cuore: i 7 fattori di rischio da tenere sotto controllo

Chiedi un consulto di Medicina dello sport
CONDIVIDI