Vaccini: per iscrivere i bambini basterà l’autocertificazione

In forte calo il vaccino

I genitori non dovranno presentare alcuna documentazione sanitaria, come invece prevedeva il decreto Lorenzin. Il termine per presentare l'atto che autorizza all'iscrizione scolastica scade il prossimo 10 luglio

Vaccinare i bambini rimane obbligatorio, ma per iscrivere i figli a scuola da 0 a 16 anni i genitori non dovranno presentare alcun documento sanitario, come invece richiedeva il decreto Lorenzin. Ora basterà l’autocertificazione. Il documento andrà consegnato entro e non oltre il prossimo 10 luglio e resterà valido per un anno. Per verificare la regolarità delle autocertificazioni, sono previsti dei controlli a campione. Così facendo, il neo ministro della Salute Giulia Grillo permette a tutti i bambini di entrare a scuola senza dover cambiare la legge. Non potrà accedere alle lezioni solo chi non presenterà l’autocertificazione entro il 10 luglio.

Al lavoro per un nuova legge

Un nuovo decreto legge è previsto nei prossimi mesi: l’intenzione del ministro Grillo è eliminare l’obbligo per 6 dei 10 vaccini che oggi vanno fatti per accedere alle lezioni. Ne resterebbero obbligatori solo 4, esattamente come prima del decreto Lorenzin.

Cosa dice la legge oggi

Nel decreto Lorenzin sono stati inseriti 14 vaccini. Dieci sono obbligatori per poter iscrivere i propri figli ai nidi e agli asili o per non essere sanzionati nel caso frequentassero la scuola dell’obbligo (dalle elementari alla seconda superiore) e 4 saranno “fortemente consigliati” e totalmente gratuiti.

Vaccinazioni obbligatorie 

Le 10 vaccinazioni obbligatorie saranno: anti-polio, antidifterica, antitetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella.

Vaccinazioni consigliate

Le 4 vaccinazioni consigliate saranno: anti-meningococco B, anti-meningococco C, anti-pneumococco e anti-rotavirus.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Vaccini: in Veneto c’è tempo fino al 2019 per i documenti

Vaccini: tutte le notizie false che circolano in Rete

Vaccini: dopo l’obbligo la copertura è salita quasi al 95%

Vaccini: guarda tutti i falsi miti

Chiedi un consulto di Pediatria