Vuoi consigli per una dieta? Ecco a chi non devi rivolgerti

L'Associazione Nazionale Dietisti lancia una campagna contro l’abusivismo professionale per aiutare le persone a salvaguardare la propria salute nutrizionale

La Settimana del Dietista

In occasione della Settimana del Dietista, che si svolge fino a lunedì 23 ottobre 2017, l’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID) scende in campo sul delicato tema dell’abusivismo professionale. Per l’occasione è stata realizzata la campagna di comunicazione web Fai la scelta giusta. Dai peso ai fatti, che intende contrastare l’abitudine di alcune categorie professionali, che lavorano principalmente nel settore del benessere, a fornire suggerimenti e consigli dietetici ai loro clienti, pur non avendone competenza e mettendo a rischio la loro salute.

Il personal trainer

Sarà capitato a tutti, dopo un’allenamento in palestra, di chiedere qualche consiglio di alimentazione al proprio personal trainer, che vediamo così in forma. Spesso inconsapevolmente, questa figura professionale si presta a dispensare qualche soluzione, ma, come ribadisce Ersilia Troiano, Presidente ANDID, «la presa in carico della salute nutrizionale delle persone è una competenza dei professionisti che fanno questo di mestiere».

L’estetista o massaggiatrice

La campagna di comunicazione nasce dunque dall’esigenza di tutelare la salute collettiva e di ridurre il rischio per la salute dei cittadini che spesso si affidano ai suggerimenti di sedicenti esperti in tema di salute nutrizionale. Tra i professionisti a cui spesso può capitare di rivolgersi per avere qualche consiglio, anche le estetiste o le massaggiatrici, in quei momenti di intimità e relax che si creano durante un trattamento.

Influencer

Anche internet e i social network, per quanto riguarda alimentazione e diete, possono essere insidiosi. «Sono un mondo parallelo di competenze, abilità e informazioni – spiega Troiano. – Ma non ritengo che si possa considerare come valido, ai fini della salute delle persone, un consiglio che proviene da queste fonti».

La blogger

Simile, ma diversa dalla figura dell’influencer, anche la blogger che scrive sul web ricette o consigli di alimentazione. Per i blog online vale lo stesso discorso: non è una figura a cui si può affidare la propria salute nutrizionale. Anche perché, è importante ricordare, che qualsiasi indicazione alimentare ha bisogno di essere personalizzato. Quando un dietista prende in cura un paziente, le sue indicazioni sono contestualizzate a livello individuale.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Qual è il falso mito della nostra dieta mediterranea?

Dieta? Ecco i cibi che ti fanno sentire subito sazia

Giulia Luzi: «Avevo frequenti emicranie. Colpa di una dieta fai da te»

La dieta ricca di fibre non fa dimagrire tutti: ecco perché

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Dietetica
    CONDIVIDI