News

Quanto devo aspettare tra il vaccino contro Covid e contro l’influenza?

Non c'è alcun rischio a fare sia contemporaneamente sia a stretto giro le due vaccinazioni. Il Ministero smentisce la bufala

Vaccino contro Covid e contro l’influenza: devo attendere alcune settimane a farlo? Si sta diffondendo, soprattutto sui social network e su alcuni blog, la convinzione che debbano passare alcuni giorni tra le due vaccinazioni. In realtà è falso, tanto è vero che i due sieri possono essere iniettati contemporaneamente, come spiegato dal Ministero della Salute.

I medici di famiglia fanno solo il vaccino antinfluenzale

Il dubbio è nato anche dalla scelta fatta dal Ministero della Salute di non far fare il vaccino anti Covid dal medico di famiglia, che fa solo quello contro l’influenza. È una domanda che serpeggia però da tempo. All’inizio della vaccinazione anti Covid era stato chiesto di aspettare almeno due settimane tra un’iniezione e l’altra.

Vaccino contro Covid e contro l’influenza: nessun intervallo di tempo da rispettare

Questo solo perché la vigilanza farmaceutica voleva capire meglio quali fossero gli effetti indesiderati del vaccino contro Covid, che era nuovo e come sappiamo aveva avuto corsie di emergenza per la situazione che tutto il mondo stava vivendo. Ormai gli effetti collaterali sono ben noti e quindi questa cautela non serve assolutamente più. Non c’è alcun rischio aggiuntivo a somministrare due vaccini diversi.

Per il vaccino contro il vaiolo delle scimmie occorre aspettare 4 settimane

Resta un’eccezione, che va tenuta bene a mente. Chi si vaccina contro il vaiolo delle scimmie deve attendere almeno 28 giorni, quindi quattro settimane, prima di procedere ad altre vaccinazioni. Anche in questo caso la motivazione va ricercata nel fatto che l’Organizzazione mondiale della sanità vuole indagare quali siano gli effetti collaterali del nuovo vaccino contro l’Mpox.

Vaccino contro Covid e contro l’influenza: quanto tempo aspettare a vaccinarsi dopo aver avuto Covid? E se ho avuto sintomi lievi e non ho fatto il tampone?

Per quanto riguarda invece l’intervallo di tempo che deve passare da una vaccinazione anti Covid e l’altra o dalla vaccinazione e la malattia resta ferma l’indicazione di attendere sei mesi. In questo caso l’indicazione data è per essere protetti il più a lungo possibile e non per eventuali effetti collaterali. Tanto è vero che alcune categorie fragili possono farlo già a tre mesi di distanza. Non c’è alcuna controindicazione, anche perché molte persone non sanno di aver avuto Covid, magari scambiandolo per un banale raffreddore. Si tratta di una questione di analisi dei rischi e dei benefici.

Gruppo San Donato

Leggi anche…

Gruppo San Donato

Francesco Bianco

Giornalista professionista dal 1997, ha lavorato per il sito del Corriere della Sera e di Oggi, ha fatto interviste per Mtv e attualmente conduce un programma di attualità tutte le mattine su Radio LatteMiele, dopo aver trascorso quattro anni nella redazione di Radio 24, la radio del Sole 24 Ore. Nel 2012 ha vinto il premio Cronista dell'Anno dell'Unione Cronisti Italiani per un servizio sulle difficoltà dell'immigrazione. Nel 2017 ha ricevuto il premio Redattore del Gusto per i suoi articoli sull'alimentazione.

Correlati

Back to top button
Gruppo San Donato