speciale coronavirus
speciale coronavirus
News

Covid: gli adolescenti più a rischio contagio degli anziani

Uno studio americano svela a sorpresa che sono i giovanissimi ad avere più probabilità di contrarre l'infezione

Qual è il rischio contagio degli adolescenti quando parliamo di Covid? I teenager sono più a rischio trasmissione degli anziani. È questo il sorprendente risultato di uno studio del New York Medical Center, che ha analizzato i dati di decine di migliaia di persone. L’obiettivo era quello di mettere a confronto i tassi di incidenza e il rischio relativo di infezione da coronavirus Sars-CoV-2 originale tra i teenager e gli anziani nord americani. I dati sono importanti anche per tenere sotto controllo la situazione long Covid, che colpisce molto anche i giovanissimi.

Rischio contagio degli adolescenti: la ricerca americana

I ricercatori hanno scelto un campione di popolazione con un’età compresa tra i 10 e i 65 anni. Tutti risiedevano negli Stati Uniti. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Jama Network Open.

Il team di ricerca in forza nel centro di ricerca degli Stati Uniti ha messo sotto osservazione le informazioni su queste persone. L’analisi dei campioni ha evidenziato che gli adolescenti e i giovani hanno un rischio quasi doppio di contrarre il Covid rispetto agli anziani. I ricercatori hanno raccolto i dati tra giugno 2021 e gennaio 2022.

Rischio contagio degli adolescenti: studi asiatici ed europei sostengono il contrario

In questo periodo il tasso di incidenza dell’infezione è maggiore per i più giovani. È un risultato diverso da quello emerso da ricerche svolte in Europa e in Asia, dalle quali si confermava un rischio minore di contagio per gli adolescenti. Tuttavia, gli esperti del New York Medical College sottolineano che una ricerca sulla variante Delta condotta nel Regno Unito aveva portato a conclusioni molto vicine alle loro.

Quali sono i motivi di una trasmissione più facile?

I motivi non risiedono nei tassi di vaccinazione, bensì nel fatto che i giovani hanno molta più vita sociale degli anziani. In questo modo il rischio di contrarre il coronavirus Sars-CoV-2 schizza verso l’alto. I ragazzini si salutano abbracciandosi e baciandosi, gli anziani molto meno. Nei loro momenti di convivialità bevono dallo stesso bicchiere o addirittura dalla stessa bottiglia. Gli anziani sono poi tendenzialmente più ligi nel rispettare le regole. Indossano più frequentemente le mascherine e cercano di avere contatti solo a distanza.

Gruppo San Donato

Leggi anche…

Gruppo San Donato

Francesco Bianco

Giornalista professionista dal 1997, ha lavorato per il sito del Corriere della Sera e di Oggi, ha fatto interviste per Mtv e attualmente conduce un programma di attualità tutte le mattine su Radio LatteMiele, dopo aver trascorso quattro anni nella redazione di Radio 24, la radio del Sole 24 Ore. Nel 2012 ha vinto il premio Cronista dell'Anno dell'Unione Cronisti Italiani per un servizio sulle difficoltà dell'immigrazione. Nel 2017 ha ricevuto il premio Redattore del Gusto per i suoi articoli sull'alimentazione.

Correlati

Back to top button
Gruppo San Donato