Sindrome premestruale: quando è necessario rivolgersi a un medico?

Sbalzi di umore e dolore sono tipici di questa fase, ma se i sintomi peggiorano e persistono non va bene sopportare in silenzio: ascolta il consiglio dell'esperta Rossella Nappi

 

La sindrome premestruale, o “sindrome della luna”, è causata dalla variazione degli ormoni durante le fasi del ciclo mestruale. I sintomi possono essere molto vari, ma spesso sono gli sbalzi d’umore e il dolore a fare da padroni. Secondo una recente indagine di Assosalute, il 32,5% delle donne soffre di sindrome premestruale, con un’incidenza maggiore tra le ragazze con meno di 34 anni.

La percezione degli uomini

Nonostante sia un disturbo piuttosto diffuso tra la popolazione femminile, solo il 18,6% del campione maschile intervistato durante l’indagine dichiara di accorgersi quando la sindrome premestruale disturba la propria compagna, fidanzata, moglie amica.

Come rimediare: i consigli degli esperti

Come gestire il dolore della sindrome premestruale? I farmaci di automedicazione consigliati dagli esperti di Assosalute sono gli antinfiammatori non stereoidei (FANS). Ma se il dolore persiste, non esitate a consultare un medico e ascoltate i consigli di Rossella Nappi, professore Ordinario di Clinica Ostetrica e Ginecologica IRCCS Policlinico San Matteo, Università di Pavia, nella videointervista.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Menopausa: il finocchio riduce i sintomi

Il tuo compagno capisce quando e perché stai male?

Il cibo che contrasta la sindrome premestruale

Hai disturbi premestruali? Prova con agnocasto e iperico

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Ginecologia
    CONDIVIDI