Stomaco sottosopra? Ecco i cibi che ti possono aiutare

Chiunque di noi ha sperimentato questa sensazione, generalmente accompagnata da nausea, gonfiore, diarrea e stitichezza. Ci sono però molti cibi che possono venirci in soccorso

Zenzero

È ormai riconosciuto da una pioggia di studi che lo zenzero sia molto efficace nel combattere qualsiasi fenomeno di nausea.

Può essere consumato così com’è, oppure in una tisana o ancora come integratore.

Camomilla

Molto usata quando si ha mal di stomaco, anche se in realtà non ci sono studi scientifici che ne confermino l’efficacia.

Studi che invece esistono per il sollievo all’intestino.

Attenzione a non lasciarla in infusione per più di tre minuti, perché altrimenti il suo effetto diventa eccitante.

Menta piperita

La menta piperita è particolarmente utile contro la sindrome del colon irritabile. Molti che ne soffrono, lamentano anche dolori allo stomaco, che possono essere alleviati con l’olio essenziale di menta piperita, come dimostrato da diversi studi.

Attenzione, però, se soffrite di reflusso gastrico, ernia iatale, calcoli ai reni o al fegato.

Liquirizia

Tradizionalmente le radici di liquirizia vengono consumate così come sono in natura. Diversi studi hanno dimostrato che è particolarmente utile anche contro l’ulcera, perché limita la crescita del batterio H. pylori, che causa la malattia.

In realtà però gli studi utilizzano la liquirizia deglicirrizinata, o DGL, che evita i problemi di pressione alta legati a un grande consumo di questa radice.

Semi di lino

I semi di lino offrono grandi benefici a chi li assume. Tra questi quello di regolare l’attività dell’intestino, alleviando i dolori addominali.

Papaya

Ritenuta uno dei frutti più interessanti dal punto di vista dei suoi effetti sulla salute, aiuta anche a digerire meglio e più facilmente le proteine.

Alcuni studi sugli animali sostengono che dia sollievo anche a chi soffre di ulcera, ma mancano ancora ricerche sull’uomo.

Banane verdi

Il mal di stomaco legato a un’infezione alimentare può provocare diarrea.

Diversi studi hanno confermato che far mangiare ai bambini con diarrea banane verdi cotte riduce il numero delle scariche, la loro severità e ne accelera la guarigione.

Il potere antidiarroico delle banane verdi, che sono quattro volte più efficaci della dieta a base di riso bianco, si deve alla presenza di una fibra, conosciuta come amido resistente. Questa fibra non può essere digerita e quando arriva nel colon stimola l’intestino ad assorbire acqua e a fermare la diarrea.

Mele

Anche la pectina può essere molto preziosa in caso di mal di stomaco dovuto a infezione alimentare. Si tratta di una fibra che si trova in grandi quantità nelle mele e negli agrumi. La si trova anche sotto forma di integratore. Questa fibra non può essere digerita e quando arriva nel colon stimola l’intestino ad assorbire acqua e a fermare la diarrea.

Riso, avena e cracker

Alcuni carboidrati sono spesso raccomandati alle persone che soffrono di mal di stomaco. Ci sono però poche prove scientifiche che dimostrino che siano davvero efficaci.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Mal di stomaco: cos’è la pirosi? Diagnosi e cura

Mal di stomaco: tutto quel che c’è da sapere su farmaci e gastroscopia

Che malattie possono nascondersi dietro l’alito cattivo?

Troppo sport fa male a stomaco e intestino

 

 

 

 

 

 

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Gastroenterologia
    CONDIVIDI