Web Analytics

Demenza Con il termine demenza si indica una serie di sintomi che interferiscono con il normale svolgimento delle attività quotidiane a causa della progressiva perdita...

Sottovalutata fino a poco tempo fa, ora grazie a un nuovo esame è possibile diagnosticarla con sicurezza. Al momento la cura è solo sintomatica, ma una nuova ricerca apre la strada a future terapie. Ne abbiamo parlato con Angelo Quattrini, capo Unità di Neuropatologia Sperimentale del San Raffaele di Milano

Solo in Italia in 600.000 sono colpiti dalla malattia, ma sono oltre un milione le persone che convivono con problemi legati alla perdita di memoria.

La ricerca dimostra che almeno l'11% dei casi di demenza nelle persone che vivono nel raggio di 50 metri di strade con un forte passaggio di auto è dovuto al traffico

Lo studio di dipinti famosi dimostra che dal modo di disegnare si può scoprire la neurodegenerazione prima ancora che arrivi la diagnosi

Sperimentati sui topi, potrebbero combattere i sintomi della malattia rallentandone la progressione anche nell'uomo

Più che dimezzato il rischio negli uomini di mezza età abituati a praticare questo rito, che rilassa, abbassa la pressione e migliora la circolazione

In Giappone è stato introdotto un adesivo, da appiccicare sull'unghia del malato, che permette l'identificazione rapida dell'anziano nel caso in cui si smarrisse per la città

Si tratta della sindrome del salone di bellezza. Accade a causa della posizione della testa quando vengono lavati i capelli dal parrucchiere. In casi molto rari può "stirare" l'arteria, danneggiandola. Si evita utilizzando sedie regolabili in altezza.

Il 26 novembre si celebra la Giornata Mondiale sulla malattia di Parkinson per sensibilizzare tutti sull'importanza dei campanelli d'allarme da non sottovalutare

Una delle maggiori sfide della ricerca è capire quali sono fattori di rischio che possano preannunciare lo sviluppo della demenza nei pazienti con Parkinson

Sono 7.200.000 le persone che soffrono di mal di testa in Italia, circa il 12% dell'intera popolazione. Le cefalee colpiscono di più le donne: quasi una su cinque deve farne i conti durante la propria vita.

La perdita di alcune capacità dell'orecchio potrebbe essere il sintomo che ci stiamo ammalando. La scoperta è di un team italiano e spagnolo

Adesso il prossimo passo sarà la caccia al fattore protettivo che si nasconde dietro il mistero dei super anziani.

Un passo fondamentale verso la diagnosi precoce, vero strumento per fermare la progressione di questa malattia

Uno studio dimostra però che con l'arrivo della menopausa queste capacità femminili diminuiscono, con il diminuire dei livelli degli estrogeni