Salute

Fumare danneggia la vista, ma in pochi lo sanno

L'impatto del fumo sugli occhi è ancora oggi troppo sottovalutato. Ecco tutto quello che si rischia

Fumare danneggia la vista. I fumatori, infatti, hanno il doppio di possibilità di presentare disturbi visivi rispetto a chi non ha questo vizio. Questo perché il fumo di sigaretta può causare (e peggiorare) una grande quantità di problemi oculari.

In questo articolo

Gruppo San Donato

Come è composto l’occhio

L’occhio ha tre parti principali:

  1. il globo oculare, è una sfera che contiene l’umor vitreo, un materiale gelatinoso, rivestito da tre membrane: la sclera, che riveste l’esterno dell’occhio ed è in contatto diretto con la cornea, la membrana trasparente che permette la visione; l’uvea, che è la membrana centrale, composta da iride, coroide e corpo ciliare; la retina, che è la membrana più interna, formata da cellule nervose sensibili alla luce, in grado di trasmettere l’informazione al cervello attraverso il nervo ottico.
  2. L’orbita è composta da muscoli e nervi che circondano il globo oculare.
  3. Gli “annessi” sono tutte quelle strutture come le palpebre o le ghiandole lacrimali.

In che modo fumare danneggia la vista?

La cataratta

Il fumo di sigarette contiene dei composti chimici che possono irritare e danneggiare gli occhi. Metalli pesanti, come piombo e rame, possono finire nel cristallino, la lente trasparente a forma di mandorla, posizionata tra l’iride e il corpo vitreo. Questo può accelerare lo sviluppo della cataratta. Si tratta di una malattia molto comune, che fa parte del normale processo d’invecchiamento. Il cristallino si opacizza e la visione diventa annebbiata.

Il diabete 

Fumare può peggiorare i problemi di vista legati al diabete, danneggiando i vasi sanguigni che si trovano nella retina.

La sindrome dell’occhio secco

Il fumo di sigaretta aumenta il rischio di sviluppare la sindrome dell’occhio secco. È un disturbo oculare causato da un’alterazione del film lacrimale, cioè lo strato liquido che bagna le strutture anteriori dell’occhio consentendo a quest’ultimo di muoversi liberamente e di obbedire ai comandi del cervello.

Gruppo San Donato

La degenerazione maculare

I fumatori alzano di tre volte il rischio di sviluppare anche la degenerazione maculare, una condizione che colpisce la vista quando si invecchia.

La neuropatia ottica

Chi fuma ha addirittura 16 volte in più di probabilità rispetto a chi non fuma di sviluppare la neuropatia ottica. Si tratta di una condizione in cui le cellule del nervo ottico muoiono perché si verifica un mancato apporto sanguigno. Si manifesta con una riduzione acuta della vista.

Leggi anche…

None found

Correlati

Back to top button
Gruppo San Donato