Salute

Degenerazione maculare senile: cos’è e come si cura

L'oculista Edoardo Ligabue spiega nel dettaglio questa patologia che colpisce la macula ed è legata all'invecchiamento

La degenerazione maculare senile è una patologia legata all’invecchiamento che colpisce la macula, ossia la regione centrale della retina. Considerata la prima causa di cecità nei Paesi di maggior benessere, questa malattia è rara prima dei 55 anni ma aumenta soprattutto dopo i 75.

Quali sono i sintomi?

La degenerazione maculare senile si manifesta con una riduzione della visione centrale, una distorsione delle immagini e delle linee dritte, uno sfocamento delle parole nella lettura, una perdita di brillantezza dei colori, un’area scura al centro del campo visivo.

Gruppo San Donato

La parola allo specialista

Edoardo Ligabue (puoi chiedergli un consulto qui), coordinatore dei servizi oculistici del Centro Diagnostico Italiano (CDI) di Milano, spiega nel dettaglio come mai insorge questa patologia e quali sono le terapie per tenerla sotto controllo.

Chiara Caretoni

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Degenerazione maculare: nuove speranze dalla terapia genica

Gruppo San Donato

Cos’è la maculopatia?

Maculopatia: cause e sintomi

Maculopatia: chi è miope rischia di più?

 

 

Gruppo San Donato

Correlati

Back to top button
Gruppo San Donato