Le recidive dell’herpes si possono prevenire?

Carico il video...

Quando si attraversano periodi di stress e si abbassano le difese immunitarie, il ritorno di questo virus è sempre in agguato. L'esperta Paola Cinque spiega come intervenire

Un formicolio, una leggera sensazione di fastidio o semplicemente un sesto senso. Chi è abituato alle recidive dell’herpes simplex, sa bene quando questo è in agguato. Soprattutto, se si è consapevoli di stare attraversando un periodo di stress e di abbassamento delle proprie difese immunitarie.

Come agisce l’herpes simplex

Le infezioni erpetiche recidivanti sono causate dai virus herpes simplex tipo 1 o tipo 2. La prima infezione determina una reazione immunitaria, che però non è in grado di eliminare il virus, che rimane latente nel nostro organismo per tutta la vita. Stimoli di diversa natura, come accade per l’insorgenza del Fuoco di Sant’Antonio, quali febbre, stress emotivi e fisici, mestruazioni, interventi chirurgici, infezioni, terapie immunosoppressive, esposizione ai raggi ultravioletti e/o al freddo, alterano lo stato del nostro sistema immunitario, quindi la nostra capacità di difesa, e creano le condizioni favorevoli alla replicazione del virus.

Parola all’esperta

Ma è possibile prevenire le recidive dell’herpes simplex? Risponde nella videointervista l’esperta Paola Cinque, infettivologa IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Ore contate per l’herpes, in arrivo nuova terapia

Trucchi e rimedi contro macchie, cicatrici, herpes e psoriasi

Si può trasmettere il Fuoco di Sant’Antonio?

Contro l’herpes labiale usa il burro di karité

Pubblicato il: 19 luglio 2017 Aggiornato il: 19 luglio 2017
Chiedi un consulto di Infettivologia