I 12 cibi più ricchi di antiossidanti

Gli antiossidanti sono alleati della nostra salute, ma anche della nostra bellezza. Ci aiutano a difendere le cellule dai danni causati dai radicali liberi

Cosa sono i radicali liberi

I radicali liberi sono delle molecole che si formano all’interno delle cellule. In soldoni sono prodotti di scarto e hanno tutta una serie di effetti negativi. Causano infatti il pericolosissimo stress ossidativo, che è alla base di molte malattie croniche, come quelle cardiovascolari, il diabete e alcune forme di tumore, ma anche dell’invecchiamento.

Fattori di rischio

Tra i principali fattori di rischio ci sono le situazioni di stress, i raggi solari, l’inquinamento ambientale, un’alimentazione scorretta, il fumo, l’abuso di alcol, ma anche l’eccesso di attività fisica.

Lo stress ossidativo

In condizioni normali i radicali liberi vengono “tenuti a bada” dagli antiossidanti.

Quando invece si accumulano provocano lo stress ossidativo, che è estremamente pericoloso per la nostra salute.

Il ruolo degli antiossidanti

Vengono assunti attraverso l’alimentazione e si concentrano soprattutto nella frutta e nella verdura.

Il FRAP

Per conoscere il contenuto in antiossidanti degli alimenti uno dei test più affidabili è il FRAP, acronimo di ferric reducing ability of plasma. Più è alta la valutazione FRAP, più antiossidanti contiene quel determinato cibo.

Cioccolato fondente

Il cioccolato fondente deve contenere almeno il 70% di cacao. Più cacao ha, di più antiossidanti dispone. Ne contiene più di tutti, anche dei giustamente decantati frutti di bosco.

Gli antiossidanti del cacao sono legati a una serie impressionante di benefici per la salute: si va dalla capacità di abbassare la pressione sanguigna alla capacità di far scendere i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Noci Pecan

Le Pecan sono un tipo di noci che cresce in Messico e in Sud America. Sono una buona fonte di grassi sani e sali minerali, oltre a contenere una enorme quantità di antiossidanti.

Uno studio ha dimostrato che le persone che assumevano il 20% delle loro calorie quotidiane dalle Pecan vedevano impennarsi i livelli di antiossidanti nel sangue.

Attenzione, però, perché anche se contengono grassi sani, le Pecan, come la frutta secca in genere, contengono molte calorie.

 

Mirtilli

I mirtilli sono un frutto favoloso: hanno pochissime calorie e sono pieni di nutrienti e antiossidanti.

Sono amici del sistema circolatorio, del cuore e anche del cervello. Oltre a neutralizzare l’attività dei radicali liberi, riducono l’infiammazione.

Gli antonciani – che sono antiossidanti contenuti proprio nei mirtilli – riducono i fattori di rischio delle malattie cardiocircolatorie.

Fragole

Le fragole sono dolci, versatili, poco caloriche, ricche di vitamina C e di antiossidanti.

Anche loro sono ricche di antociani, quindi vale il discorso fatto per i mirtilli. Scopri qui tutti i benefici di questo frutto 

 

Carciofi

I carciofi sono spesso nei piatti degli italiani. Dal punto di vista della salute sono famosi per il loro impulso alla funzionalità dei reni. Ecco qui i 5 motivi per cui non devono mancare dalla tua tavola

Dal punto di vista degli antiossidanti, quello più famoso contenuto in questo ortaggio è l’acido clorogenico.

Diversi studi hanno confermato che questo antiossidante ha un grande potere antinfiammatorio e può ridurre il rischio di alcuni tipi di tumore, del diabete e delle malattie cardiovascolari.

I modi migliori per cucinare i carciofi è bollirli o cuocerli al vapore.

Bacche di Goji

Nonostante il battage pubblicitario le bacche di Goji sono solo in sesta posizione per quanto riguarda il contenuto di antiossidanti.

L’antiossidante più famoso è il Lycium barbarum, capace di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di alcuni tipi di tumore, oltre a rallentare l’invecchiamento della pelle.

Le bacche di Goji devono però essere mangiate fresche se vogliamo ottenere tutti i suoi impressionanti benefici.

Lamponi

Belli e buoni, oltre ad avere fibre, vitamina C, manganese e una pioggia di antiossidanti.

L’analisi di cinque studi su questo frutto ha confermato che le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti rallentano la formazione di alcuni tipi di tumore.

Anche loro contengono molti antociani.

Il cavolo

È uno dei vegetali più importanti per la salute. È ricco di calcio, vitamine A, K e C, oltre a contenere molti antiossidanti.

Il cavolo rosso

Il cavolo rosso, tra le crucifere, è quello che ne contiene di più, fino a 4 volte quelli contenuti nel cavolo. Questo perché fornisce antociani. Naturalmente contiene anche le vitamine del cavolo. Meglio bollirlo. Evitate di farlo saltare in padella.

Fagioli

I fagioli sono tra i legumi più economici, ma sono ricchi di fibre e di antiossidanti. Quello tipico dei fagioli è il kempferolo, capace di ridurre in modo significativo i livelli di infiammazione.

Barbabietole

Sono ricche di fibre, potassio, ferro, acido folico e antiossidanti. Quelli tipici sono le betalaine, che danno alle barbabietole il color rosso vibrante. Leggi qui tutti i segreti delle barbabietole 

Gli spinaci

Sono tra le verdure più consumate dagli italiani. Ricche di vitamine, minerali e antiossidanti hanno anche pochissime calorie.

I due antiossidanti più importanti degli spinaci sono la luteina e la zeaxantina, essenziali per il benessere della vista.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Mele: quelle antiche hanno più antiossidanti

Cavolini di Bruxelles: quattro motivi per mangiarli

Cavolfiore: nemico dei tumori e amico del cuore

Conosci i benefici di una tazza di tè al giorno?

 

 

 

Chiedi un consulto di Nutrizione