Unghie: meglio la lima in cartone o in metallo?

unghie lima

La dermatologa di OK, Bianca Maria Piraccini, spiega quale strumento dobbiamo preferire durante la manicure per non rovinare le unghie

Ce ne sono di tutti i tipi e materiali, ma sicuramente le più gettonate sono quelle in cartone e in metallo: le lime sono uno strumento fondamentale per accorciare, dare la forma e smussare gli angoli delle unghie. Ma quale dobbiamo scegliere per una resa migliore?

Limetta: in cartone o in metallo?

Le lime in cartone smerigliato, cioè quelle classiche rosse, sono pratiche, economiche e semplici da maneggiare. «Sicuramente questa tipologia è da preferire al metallo, perché consente una limatura meno traumatica, permettendo all’unghia di rimanere integra e sana» spiega Bianca Maria Piraccini, professoressa associata di Dermatologia all’Università di Bologna ed esperta in malattie di unghie e capelli (puoi chiederle un consulto qui). «Le lime in metallo, essendo poco flessibili e di grana molto dura, sono alquanto aggressive e possono sfaldare lo strato dell’unghia e “sfogliarla” in maniera antiestetica» avverte la professoressa.

Taglio dell’unghia: forbicine o tronchesino?

Limette a parte, per evitare che l’unghia penetri nella pelle circostante, “incarnendosi”, è necessario optare per un taglio orizzontale. Per questo motivo «bisogna servirsi di un tronchesino, da preferire di gran lunga alle forbicine, perché è l’unico strumento in grado di mantenere dritta la lamina ungueale» consiglia Piraccini.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Unghie incarnite: previenile con il taglio orizzontale

Unghie perfette: 13 consigli per mantenerle in salute

Tenere sempre lo smalto rovina le unghie?

Unghie fragili e sfaldate: prevenzione e cura

 

 

Chiedi un consulto di Dermatologia