Bellezza

Gambe di fragola: cause e trattamenti delle “strawberry legs”

I puntini di colore nero o rosso si manifestano solitamente dopo la rasatura

Quando ci si depila può accadere di notare dei puntini scuri sulla pelle delle gambe. Questa caratteristica della cute viene comunemente chiamata “gambe di fragola” (o strawberry legs), proprio per via della sua somiglianza con la buccia e i semi del frutto. 

Cosa sono le gambe di fragola?

Le gambe di fragola sono entrate nel linguaggio comune per descrivere in modo generico l’aspetto della pelle, con la presenza di punti che possono apparire neri o rossi. Quindi, non si tratta di un termine medico. Questa situazione spesso si verifica quando il sebo e le cellule morte della pelle intasano i follicoli piliferi, causando la dilatazione dei pori. Le gambe di fragola non rappresentano solitamente un problema di cui preoccuparsi e sono infatti molto comuni. Comunque, esistono vari metodi per cercare di prevenirle o trattarle.

Gambe di fragola: possibili cause

All’origine delle gambe di fragola ci sono diverse possibili cause. Vediamone alcune.

Pori ostruiti

Tra le cause più diffuse ci sono i pori ostruiti, ad esempio da un accumulo di sebo, sporco o pelle morta.

Depilazione

Le gambe di fragola possono manifestarsi di frequente dopo una depilazione non effettuata nel modo corretto, come una rasatura eseguita senza ammorbidire la pelle o senza idratarla successivamente.

Gruppo San Donato

Peli incarniti e follicolite

Anche i peli incarniti o la follicolite potrebbero causare la pelle di fragola. La follicolite è una condizione che si verifica quando il follicolo pilifero si infiamma.

Cheratosi pilare

La cheratosi pilare è un disturbo cutaneo di norma principalmente estetico, non grave o pericoloso, caratterizzato da ispessimenti o macchie ruvide di colore marrone, rossastro o bianco.

Come trattarle e prevenirle

Esfoliazione

Per migliorare o prevenire le gambe di fragolarisulta utile esfoliare la pelle regolarmente. Si può effettuare un’esfoliazione meccanica con uno scrub oppure un’esfoliazione chimica con acidi come quello salicilico o glicolico. L’importante è non esagerare e prestare attenzione a non irritare la cute con prodotti troppo aggressivi.

Rasatura

Quando si radono le gambe bisogna assicurarsi di utilizzare uno strumento non vecchio e sostituirlo regolarmente. È consigliabile verificare che il rasoio sia adeguatamente affilato e applicare preventivamente una schiuma o un prodotto per la rasatura.

Idratazione

Quando la pelle è secca e disidratata è più probabile che possa risultare irritata dopo la depilazione. È quindi fondamentale non trascurare l’idratazione e ricordarsi di applicare una buona crema idratante.

Trattamenti professionali

Con i giusti accorgimenti, le gambe di fragola si dovrebbero riuscire a trattare facilmente. In alcuni casi, vengono consigliati anche trattamenti professionali come l’epilazione laser. Tuttavia, se si hanno ulteriori problemi o dubbi è raccomandabile rivolgersi ad un dermatologo, che potrà indicare il trattamento più idoneo per il caso specifico.

Leggi anche…

Aurora Pianigiani

Collabora con OK Salute e Benessere e si occupa di comunicazione in ambito medico-scientifico e ambientale. Laureata in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Firenze, si è formata nel settore dei media digitali e del giornalismo. Ha conseguito il Master in Comunicazione della Scienza e della Salute presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e contestualmente ha scritto articoli per testate giornalistiche che svolgono attività di fact-checking.

Correlati

Back to top button
Gruppo San Donato