Il cattivo tempo causa mal di schiena? C’è chi dice no

Un nuovo studio australiano dimostra che non c'è alcun legame tra meteo ed episodi di dolore acuto

Siete piegati dal mal di schiena da quando le temperature sono scese in picchiata e ha cominciato a nevicare? E’ tutta suggestione. Gli acciacchi di stagione non esistono. A sostenerlo è un nuovo studio condotto dal George Institute for Global Health di Sydney, i cui risultati, pubblicati sulla rivista Pain Medicine, sconfesserebbero l’esistenza di un legame tra meteo ed episodi di dolore acuto.

Un falso mito

«La convinzione che il dolore e il cattivo tempo siano in qualche modo legati viene da molto lontano, risale addirittura ai tempi dell’antica Roma, ma i risultati del nostro studio suggeriscono che le persone tendono a ricordarsi solo delle cose che confermano le loro convinzioni preesistenti», afferma il coordinatore Chris Maher, a capo della divisione muscoloscheletrica dell’istituto. «Gli esseri umani sono molto suscettibili – aggiunge l’esperto – ed è quindi facile comprendere il motivo per cui ci ricordiamo dei dolori che abbiamo nelle giornate di cattivo tempo e non di quelli che sentiamo quando c’è il sole».

Lo studio

I ricercatori lo hanno verificato intervistando mille persone con mal di schiena e 350 con artrosi del ginocchio: i loro sintomi sono stati poi messi in correlazione con i dati meteo relativi alla settimana e all’intero mese precedente.

Cattivo tempo assolto

I risultati dimostrano che non ci sarebbe alcuna associazione tra mal di schiena e variabili come la temperatura, l’umidità, la pressione atmosferica, il vento e le precipitazioni. Una conclusione pienamente in linea con uno studio precedente dello stesso istituto, che aveva attirato forti critiche da parte dell’opinione pubblica e dei social media. «La gente era fermamente convinta che le avverse condizioni meteorologiche peggiorassero i loro sintomi – ricorda Maher – quindi abbiamo deciso di insistere e di condurre un ulteriore studio con dati raccolti su pazienti che soffrivano sia di lombalgia sia di artrosi e i risultati sono stati gli stessi: non c’è alcun legame tra dolore e meteo in queste condizioni».

Dolore cronico

Meno fortunate, invece, le persone che lottano quotidianamente con il dolore cronico, ad esempio legato a cefalee ricorrenti. Un recente studio dell’Università di Manchester ha infatti dimostrato che le avverse condizioni meteo, soprattutto la pioggia e la mancanza di luce solare, possono effettivamente peggiorare i sintomi.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Sci e mal di schiena: i consigli per vivere la neve in libertà

Mal di schiena cronico: come combattere il dolore

Hai un mal di schiena “spaziale”? Come un astronauta!

Chiedi un consulto di Ortopedia
CONDIVIDI