La dieta dello yogurt per sgonfiarti e depurarti

Il latte fermentato aiuta a smaltire i grassi e a frenare la fame. E con il piano ad hoc del dietologo dei vip Nicola Sorrentino perdi quattro chili in un mese

Sapevi che lo yogurt è perfetto se vuoi metterti a dieta per dimagrire? Consumato tutti i giorni è utile a sgonfiarti e a depurarti, ripristinando quei processi intestinali spesso alterati da un’alimentazione eccessiva o ricca di grassi.
A riprova del fatto che il latte fermentato è amico della linea anche un recente studio americano pubblicato online sull’International Journal of Obesity: i ricercatori della Tufts University di Boston, dopo aver osservato per 13 anni quasi 3.500 persone che non seguivano alcun tipo di dieta dimagrante, hanno scoperto che chi aveva consumato almeno tre porzioni alla settimana di yogurt magro ha riportato un aumento di peso più che dimezzato rispetto a coloro che ne mangiavano in media meno di una porzione settimanale.
«Lo yogurt è latte fermentato che contiene batteri amici dell’intestino», dice Nicola Sorrentino (puoi chiedergli un consulto), professore a contratto di dietologia in associazione alla crenoterapia all’Università degli Studi di Pavia. «Una volta erano chiamati fermenti lattici, adesso si preferisce il termine probiotici (dal greco pro bios, ossia a favore della vita), in modo da sottolineare gli effetti benefici». I microrganismi dello yogurt, infatti, aiutano a mantenere in equilibrio l’ecosistema di batteri presenti nell’intestino e svolgono una funzione fondamentale nella digestione. «Perché siano più più efficaci, devi assumere i probiotici con regolarità», prosegue il dietologo. «L’optimum è gustare 250 grammi di yogurt al giorno». Il vantaggio in più è che un vasetto a metà mattina o a merenda è un ottimo rimedio spezzafame: mangiandolo eviterai di abbuffarti a pranzo o a cena. E inoltre lo yogurt aiuta anche a contrastare le allergie alimentari, oltre a ridurre il rischio di carie nei bambini.
Con la Dieta dello yogurt ideata per OK da Sorrentino puoi perdere tre-quattro chili in eccesso nel giro di un mese. È un regime dimagrante ma equilibrato, da 1.400 calorie giornaliere per le donne e 1.800 per gli uomini, indicato per un adulto sano e sedentario: prevede ogni giorno almeno 250 grammi di yogurt bianco magro (se alla frutta, in versione light), oltre a tutti i nutrienti fondamentali. Unica raccomandazione: vacci piano se soffri di sindrome del colon irritabile. Importane è poi saper scegliere il giusto yogurt al supermercato. Sempre che non si voglia farlo in casa.
Nella Dieta dello yogurt proposta per i primi sette giorni (vedi il programma settimanale nel riquadro di fianco), il latte fermentato viene proposto anche come condimento per alcune pietanze. «Non è indispensabile, ma se ti piace è un modo per evitare intingoli grassi», spiega Sorrentino. «Lo insegnano la cucina greca e quella turca, dove insalate, carni e pesci vengono serviti con lo tzatziki, una salsa con yogurt, cetrioli e aglio dal basso contenuto calorico». Tra l’altro, i condimenti a base di latte fermentato prevedono l’aggiunta di poco sale. E riduzione di sale uguale meno ritenzione idrica (anticamera della cellulite) e anche meno rischi di ipertensione arteriosa. «Quando usi lo yogurt come condimento, aggiungilo a crudo», conclude Sorrentino. «Il calore intenso e prolungato ucciderebbe i batteri». Se non ami lo yogurt come condimento, regolati con preparazioni analoghe per tipologia di ingredienti e quantità. Lo stesso puoi fare nelle settimane successive.

CONTINUA A LEGGERE IL REGIME SETTIMANALE DELLA DIETA

Piano alimentare a cura di Nicola Sorrentino (puoi chiedergli un consulto).

Segui per un mese la dieta dello yogurt per perdere tre-quattro chili in eccesso. Qui sotto, il programma tipo dei primi sette giorni: nelle tre settimane successive puoi variare le ricette suggerite con preparazioni analoghe, rispettando le regole della dieta mediterranea.
• Questo regime dimagrante, ma equilibrato, è indicato per un adulto sano e sedentario e prevede ogni giorno almeno 250 grammi di yogurt bianco magro (se alla frutta, in versione light), oltre a tutti i nutrienti fondamentali.
• La Dieta è da 1.400 calorie giornaliere per le donne. Se sei un uomo, aggiungi 400 calorie giornaliere aumentando le seguenti porzioni: tre fette biscottate invece che due; quattro cracker invece che due; 70 g di pane invece che 50; 80 g di pasta o riso invece che 60.
• Puoi saltare gli spuntini ma non i pasti principali.

SCARICA IL PROGRAMMA SETTIMANALE

SCARICA LE RICETTE DELLA DIETA DELLO YOGURT

LUNEDÌ
Colazione: 125 g di yogurt magro; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; due fette biscottate con un velo di marmellata.
Spuntino: un frutto.
Pranzo: crema fredda di cetrioli allo yogurt magro con pane casereccio; 60 g di bresaola; un frutto.
Merenda: due carote; due cracker.
Cena: pesce alla griglia; verdure miste in padella; 50 g di pane; un frutto.

MARTEDÌ
Colazione: 125 g di yogurt magro; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; 30 g di biscotti secchi.
Spuntino: un frutto.
Pranzo: 60 g pasta con i legumi; insalata mista con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva; un frutto.
Merenda: un frutto.
Cena: spiedini di salmone con salsa allo yogurt; pinzimonio di verdure; 50 g di pane; 125 g di yogurt magro.

MERCOLEDÌ
Colazione: 125 g di yogurt magro; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; due fette biscottate con un velo di miele.
Spuntino: un frutto.
Pranzo: minestrone di verdure; una frittata al forno con un uovo; insalata mista con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva; 50 g di pane; un frutto.
Merenda: 125 g di yogurt magro; due cracker.
Cena: insalata di pomodori con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva; 100 g di pollo alla griglia; 50 g di pane; un frutto.

GIOVEDÌ
Colazione: 125 g di yogurt magro; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; 30 g di biscotti secchi; un frutto.
Spuntino: 1 finocchio o un gambo di sedano o una carota.
Pranzo: 60 g di penne con zucchine; 100 g di stracchino; insalata con le fragole e yogurt.
Merenda: un frutto; due cracker.
Cena: 150 g di pesce al forno; verdure miste al vapore; 50 g di pane; 125 g di yogurt magro.

VENERDÌ
Colazione: latte parzialmente scremato; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; due fette biscottate con un velo di marmellata; una spremuta o un centrifugato.
Spuntino: 125 g di yogurt magro.
Pranzo: zuppa di legumi e cereali; insalata mista con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva; un frutto.
Merenda: un frutto; due cracker integrali.
Cena: 100 g di vitello alla griglia; pinzimonio di verdure; 50 g di pane; 125 g di yogurt magro.

SABATO
Colazione: 125 g di yogurt magro; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; pane con un velo di miele.
Spuntino: un frutto.
Pranzo: 60 g di pasta pomodoro e basilico; un uovo sodo; insalata mista con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva; un frutto.
Merenda: 125 g di yogurt magro; due cracker.
Cena: pollo affumicato al tè nero con pompelmo, finocchi e yogurt; 180 g di patate bollite e fredde con prezzemolo e un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva.

DOMENICA
Colazione: 125 g di yogurt magro; caffè o tè senza zucchero o con dolcificante; una fettina di crostata di frutta.
Spuntino: un cetriolo o una carota.
Pranzo: pizza Margherita; insalata mista con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva; un frutto.
Merenda: un frutto; due cracker integrali.
Cena: 60 g di riso e legumi; pinzimonio di verdure; un frutto; 125 g di yogurt magro.

Sauro Farri – OK Salute e benessere

Chiedi un consulto
CONDIVIDI