Hai preso l’influenza gastrointestinale? Guarda come si cura

Carico il video...

Quali farmaci prendere quando il virus dell'influenza colpisce l'apparato gastrointestinale con dissenteria e vomito?

L’influenza non sta risparmiando quasi nessuno: sono milioni gli italiani costretti a letto con tosse, febbre e naso gocciolante. Ma i virus in circolazione non causano solo forti raffreddori, mal di gola e brividi lungo la schiena ma anche fastidiosi disturbi gastrointestinali che obbligano a fare la spola tra il letto e la toilette.

Evitiamo finché possibile gli antidiarroici

L’influenza intestinale, chiamata dagli esperti “virosi intestinale”, è un’infezione virale che colpisce l’intestino. Anche se si corre in bagno più volte al giorno, in preda a dolorose fitte addominali, bisogna evitare di prendere antidiarroici: è meglio lasciare che il disturbo faccia il suo corso e che il corpo si depuri.

E se è presente anche il vomito?

Quando è presente il vomito, si può ricorrere a un antiemetico come il metoclopramide. Va ribadito che gli antibiotici sono inutili, anzi, dannosi, perché influiscono negativamente sulla flora batterica intestinale, già provata dalla malattia.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Influenza: il virus è mutato, ecco perché continua a colpire

Influenza in gravidanza? Ecco i farmaci che puoi assumere

L’influenza non se ne va? Usa lo zenzero

Previeni l’influenza con kiwi, salmone e frutta secca

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Gastroenterologia
    CONDIVIDI