29 giugno 2016 – Più Omega 3 nella dieta, meno rischio di infarto

Pesce grasso

Un'alimentazione ricca di pesce, noci, nocciole e semi può ridurre del 10% la possibilità di attacchi cardiaci fatali

L’estate è un ottimo periodo per introdurre nella propria dieta pesce, noci, nocciole e semi. Cosa hanno di speciale questi alimenti? Sono ricchi di Omega 3, acidi grassi polinsaturi alleati della salute cardiovascolare che, se consumati con costanza, possono contribuire a ridurre di molto il rischio di infarti fatali.

La conferma dei benefici degli Omega 3 per il cuore arriva da una nuova analisi epidemiologica americana che, raggruppando i dati di 19 studi clinici precedenti, ha rilevato come una dieta ricca acidi grassi polinsaturi sia in grado di ridurre del 10% il rischio di infarti mortali. Nessun tipo di influenza, invece, sugli attacchi cardiaci meno gravi. Ma quali sono i cibi più ricchi di Omega 3? I pesci grassi, come salmone, trota, acciughe, sarde, sgombro (scopri qui perché il pesce fa bene)  e poi noci, nocciole e semi (scopri qui tutti i benefici della frutta secca).

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

I cibi che proteggono il cuore

Più frutta fresca, meno infarti e ictus

Omega 3 spazzini del colesterolo? O dei trigliceridi?

Una dose di noci al dì potrebbe proteggere dal cancro…

Diabete: il pesce ricco di omega-3 protegge la vista

Infarto: gli Omega 3 riducono le cicatrici del cuore

Più Omega 3 nella dieta, meno rischio di infarto

Con l’olio di semi di lino fai il pieno di omega 3

Vitamina A e pelle: quanta ne serve?

Vitamina C alleata della pelle

Pelle: i cibi antirughe

Il ritocchino migliore? Lo sport

Omega 3 e azione anti-age

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Dietetica
    CONDIVIDI