Stress e calo del desiderio: che fare?

Stress e calo del desiderio: che fare?

Dallo sport al sesso al mattino, ecco alcune semplici strategie per arginare lo stress e ritrovare il piacere

Succede: giornate strapiene di impegni, qualcosa che va storto, le vacanze ancora lontane… risultato: avete fatto il pieno di stress e finite con il portarvelo anche tra le lenzuola. Calo del desiderio, difficoltà a raggiungere l’erezione per lui e l’orgasmo per lei possono esserne i sintomi. Che fare? Ecco una serie di consigli per cercare di arginare lo stress e ritrova l’intimità della coppia.

Staccate la spina

Imponetevi di uscire un’ora prima dall’ufficio e dedicate quel ritaglio di tempo a qualcosa che vi gratifichi e distragga. Avere sempre la testa nel lavoro e ai problemi correlati, può spegnere la libido.

Fate sesso al mattino

La stanchezza è nemica dell’amore quindi alla sera cercate di andare a letto presto così al mattino, dopo una bella dormita, sarete piene/i di energia. Oltretutto è proprio al mattino che si verifica il picco di testosterone, l’ormone del desiderio.

Fate attività fisica

Lo sport aiuta a scaricare le tensioni e migliora la circolazione sanguigna anche a livello pelvico. Ottimo anche lo yoga, disciplina che aiuta a conoscere meglio il proprio corpo con ricadute positive anche sulla sessualità

Smettete di fumare

Nei fumatori lo stress spesso fa aumentare il numero delle sigarette fumate ogni giorno. Ma il fumo è nemico della sessualità, soprattutto maschile: è, infatti, un vasocostrittore che ostacola l’erezione.

Non scoraggiatevi per qualche defaillance

Il sesso non è un esame da superare a tutti i costi, tanto più in un periodo di stress. Tutt’altro: anche in periodi di particolare tensione può diventare un momento di grande intimità che ricarica e fa ritrovare il buonumore.

Solo se gli insuccessi di lui si ripetono spesso, meglio consultare un andrologo. È bene rivolgersi al ginecologo se lei si rende conto che non solo l’orgasmo è più difficile da raggiungere ma che l’amplesso provoca fastidio o addirittura dolore. È proprio questo uno dei sintomi con cui si manifesta la vulvodinia, malattia che colpisce i genitali esterni e che mina l’intimità e la qualità della vita della coppia. Se non la conosci, leggi il nostro approfondimento o visita il sito curarelavulvodinia.it

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Sesso: poca fantasia e ignoranza, nemici della coppia

Fare sport fa bene alla sessualità?

Il sesso? Negli over 50 mantiene giovane il cervello

Vulvodinia: quali le strategie per curarla?

Chiedi un consulto di Ginecologia
CONDIVIDI