La differenza di età logora il matrimonio

La differenza di età logora il matrimonio

A lungo andare cala la soddisfazione e la coppia “scoppia” più facilmente per motivi economici

Donald Trump e Melania. Emmanuel Macron e Brigitte. Anche nei palazzi del potere ormai si vedono sempre più spesso coppie con una forte differenza di età, in un senso o nell’altro. Impalmare un partner più giovane, del resto, può dare una marcia in più all’inizio del rapporto, ma col passare del tempo rischia di logorare la vita di coppia, rendendola più fragile e meno resistente ai contraccolpi economici, come la perdita del lavoro. Lo dimostra uno studio dell’Università del Colorado a Boulder, pubblicato su Journal of Population Economics.

Lo studio

I ricercatori hanno esaminato i dati relativi a oltre 7.000 famiglie australiane, per un totale di quasi 20.000 persone intervistate annualmente tra il 2001 e il 2014 nell’ambito dell’indagine “Labor Dynamics in Australia” (HILDA), condotta su un campione rappresentativo della popolazione per misurare il livello di soddisfazione relativo a vari aspetti della vita, matrimonio incluso.

Giovane è meglio

I primi dati emersi dai questionari non hanno sorpreso i ricercatori: «abbiamo scoperto che gli uomini sposati con donne più giovani sono i più soddisfatti, al contrario di quelli sposati con donne più mature», spiega la co-autrice dello studio Terra McKinnish, docente di economia nell’ateneo statunitense. «Anche le donne sono particolarmente insoddisfatte del matrimonio con uomini più anziani e, al contrario, sono molto soddisfatte quando stanno con un uomo più giovane».

Alla lunga, però…

Questo idillio da luna di miele, però, è destinato ad esaurirsi nell’arco di 6-10 anni. «Col passare del tempo, le coppie con una forte differenza di età tendono ad avere un declino più rapido della soddisfazione matrimoniale rispetto alle coppie formate da persone di età simili», sottolinea McKinnish.

Se il portafoglio piange

E cosa accade se la coppia subisce un improvviso terremoto, come la perdita del lavoro di uno dei due partner? «Abbiamo valutato come le coppie rispondono agli shock negativi, in particolare a problemi economici o al peggioramento delle condizioni finanziarie», aggiunge la ricercatrice. «In questo modo abbiamo scoperto che le coppie con un’ampia differenza di età reagiscono peggio, con un declino più accentuato della soddisfazione matrimoniale».

Esplodono le tensioni

Una possibile spiegazione è che le persone della stessa età sono generalmente più in sintonia nelle decisioni importanti, ad esempio per quanto riguarda le abitudini di spesa o la scelta di avere dei figli, e in questo modo finiscono per reagire meglio alle difficoltà economiche. Le coppie con una forte differenza di età, al contrario, rischiano di far venire a galla le tensioni latenti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il segreto di un matrimonio felice? Dirsi «grazie»

Ecco perché il matrimonio allunga la vita

Boom di pillole dell’amore comprate in Rete e nei sexy shop

Gelosia: amore vero o ossessione?

Chiedi un consulto di Psicologia
CONDIVIDI