Carlo Bruno Giorda

    Carlo Bruno Giorda

    Direttore della struttura complessa di malattie metaboliche e diabetologia dell’ospedale Maggiore di Chieri, Asl 5 di Torino. Nato a Torino nel 1955, si è laureato in medicina nel 1980 per poi specializzarsi in medicina del lavoro nel 1984 e in endocrinologia nel 1991. Autore di oltre cento pubblicazioni sul diabete e sulle malattie metaboliche è rappresentate italiano nei progetti di monitoraggio del diabete dell’Unione europea. È past president nazionale dell’Associazione medici diabetologi.

    LE RISPOSTE DEI MEDICI

    Libramed / Metformina

    Salve Dottore dal mese di giugno 2016 assumo metformina 500, prima due volte al gg, successivamente (da ottobre ca.) tre volte al gg pasti principali, perché i valori indicavano la necessità di aumentare la dose Ho 55 anni e da dicembre 2016 ho interrotto definitivamente il mio ciclo fertile Nel 2005 sono stata operata per
    Leggi tutto

    Glicemia alta al mattino, devo preoccuparmi?

    Buongiorno dottore soffro dal 1998 di diabete di tipo 2 da quattro anni assumo eucreas .50mg /850mg . al mattino la glicemia ha valori che superano quasi sempre i 130 poi se la misuro prima di pranzo scende a110 nel pomeriggio dopo pranzo e intorno ai 120, voglio precisare che la emoglobina glicata non ha
    Leggi tutto

    Prediabete?

    Buongiorno sono una donna di 37 anni sono alta 1.70 e peso 59 chili nella mia famiglia è presente il diabete di tipo due (mamma zia nonna) io ho avuto il diabete gestazionale in entrambe le mie gravidanze le bimbe sono nate sane( pesavano sotto i 3 chili alla nascita). Ho il glucometro in casa
    Leggi tutto

    Diabete ed esami

    buongiorno dott.Carlo Bruno Giorda mi chiamo Alfia. la settimana scorsa mi sono fatta le analisi del sangue e mi hanno trovato tutto negativo.il diabete a 295..ma da 3 mesi ad oggi ho mangiato pochissimo come la mattina 2 biscotti integrali e un yogurt 0,a pranzo pochissima pasta e sera un insalata senza sale e olio..durante
    Leggi tutto

    Dieta appropriata per glicemia alterata a digiuno

    Buongiorno gentile Dottore. Sono maschio, 58 anni, nessuna patologia tranne ipercolesterolomia familiare lieve, insorta 10 anni fa e trattata attualmente con Rosuvastatina 10 mg, valori attuali: HDL 47 – LDL 101. Unico precedente familiare di patologie: uno zio con diabete tipo 2. Valori pressorii normali, non fumo. Ho un problema con la glicemia: – Dicembre
    Leggi tutto

    RICHIEDI UN CONSULTO

    Leggi le indicazioni per la richiesta consulto
    Richiedi un consulto
    Invio
    CONDIVIDI