impedenzometrìa

    valutazione quantitativa dell’impedenza acustica espressa in ohm acustici: fornisce indicazioni circa la funzionalità del sistema formato dal timpano e dalla catena degli ossicini, in particolare – dunque – trova applicazione pratica nello studio delle patologie dell’orecchio medio. L’impedenzometrìa si divide in assoluta e relativa. L’impedenzometrìa assoluta fornisce valori soggetti a variazioni in rapporto al variare di fattori esterni; misura l’impedenza acustica al timpano. L’impedenzometrìa relativa si basa sulla timpanometria e sullo studio del riflesso del muscolo stapedio, che contraendosi aumenta la rigidità del sistema timpano-ossiculare; misura, quindi, le variazioni di impedenza che possono occorrere come conseguenza della contrazione di uno o entrambi i muscoli dell’orecchio medio.

    CONDIVIDI