carbenoxolone

    farmaco antiulcera che agisce stimolando la secrezione di ioni bicarbonato, potenziando le difese della mucosa gastrica, la quale risulta così meno sensibile all’attacco degli ioni idrogeno. Il carbenoxolone può provocare ritenzione di acqua e sodio, diminuita tolleranza al glucosio, abbassamento del contenuto di potassio nel sangue. Deve essere usato con cautela in pazienti anziani con disturbi cardiaci e ipertensione. Poiché la sua attività dipende dall’acidità gastrica, gli antiacidi e gli antisecretivi possono interferire. Vedi ulcera peptica.

    CONDIVIDI