adenomiosi

    condizione anomala benigna caratterizzata dallo sviluppo delle ghiandole proprie della mucosa uterina (endometrio) all’interno dello strato muscolare dell’organo (miometrio), talvolta associata a iperplasia di quest’ultimo. Se la lesione forma un nodulo circoscritto simil-tumorale è detta adenomioma. Viene anche definita endometriosi interna o uterina; colpisce in genere negli anni intorno alla menopausa; parti multipli, aborti, tagli cesarei sono considerati condizioni predisponenti. In molti casi è del tutto asintomatica, in altri si manifesta con emorragie, dolori mestruali e aumento di volume dell’utero, similmente a quanto avviene nel caso dei fibroleiomiomi uterini. La terapia è prevalentemente chirurgica; nelle pazienti più giovani può essere tentato un trattamento medico di tipo ormonale.

    CONDIVIDI