Sai riconoscere un attacco di panico?

Carico il video...

Ansia e stress possono causare sintomi ambigui, spesso confusi per un attacco di cuore: saperli riconoscere può evitare un'inutile corsa al Pronto Soccorso

La testa che inizia a girare, il petto trafitto da improvvisi dolori, la fame d’aria, la paura di morire. Gli attacchi di panico possono colpire in qualsiasi momento, scatenando sintomi molto ambigui che spesso vengono confusi per un infarto e che spingono a fare inutili corse al Pronto Soccorso.

Riconoscerli non è sempre facile, soprattutto per chi li sta vivendo sulla propria pelle. La crisi solitamente compare all’improvviso e in modo del tutto inatteso, ma dura per poco tempo, giusto una decina di minuti al massimo.

Per parlare di attacco di panico non basta provare una forte ansia o avvertire le palpitazioni: devono comparire almeno quattro dei seguenti sintomi fisici e psichici:

  • dispnea o sensazione di soffocamento;
  • sbandamenti, instabilità o sensazione di svenimento;
  • palpitazioni o tachicardia;
  • tremori fini o grandi scosse;
  • sudorazione;
  • sensazione di asfissiare;
  • nausea o disturbi addominali;
  • sensazione di distacco dalla realtà o perdita di consapevolezza di sé;
  • parestesie (torpore o formicolio)
  • improvvise vampate di calore o senso di freddo;
  • dolore o fastidio al torace;
  • paura di morire;
  •  paura di impazzire o di fare qualcosa di incontrollato.

L’attacco di panico rimane raramente un episodio isolato. Spesso le crisi si ripetono, anche a distanza ravvicinata, e il disturbo inizia a progredire fino a rendere impossibile la vita di tutti i giorni, come ci spiega in questo video Enrico Smeraldi, Professore di Psichiatria all’Università Vita-Salute San Raffaele e Direttore del Dipartimento di Psichiatria dell’Ospedale San Raffaele Turro di Milano.

POSSONO INTERESSARTI ANCHE:

Lo stress peggiora la memoria

Meno ansiosi i bambini che crescono con un cane

E’ un periodaccio? #Volta pagina e chiedi aiuto allo psicologo

Imparare a rilassarsi riduce le cure mediche

Elisa Buson

Chiedi un consulto di Psichiatria
CONDIVIDI