Parkinson colpisce sempre più giovani: ecco i sintomi

Carico il video...

Crescono le diagnosi nei giovani nel nostro Paese. Guarda i campanelli di allarme a cui prestare attenzione

Uomini e donne di 30/40 anni, nel pieno dell’attività professionale, spesso con figli piccoli, sono costretti a rallentare i ritmi della loro vita, subendo spesso pesanti ridimensionamenti sul posto di lavoro e senza un riconoscimento adeguato di disabilità per una malattia che può essere molto invalidante.

Cos’è la malattia di Parkinson 

È una malattia neurodegenerativa, che si evolve lentamente ma in maniera progressiva. Coinvolge soprattutto le funzioni che sono alla base del controllo dei movimenti e dell’equilibrio. Il Parkinson colpisce sia uomini sia donne, anche se ha una piccola prevalenza tra i maschi.

 Le cause

Le cause non sono ancora note. Ci sono alcuni fattori di rischio come l’esposizione ad alcuni pesticidi, come il Paraquat o a idrocarburi-solventi, come per esempio la trielina. Tra le professioni più colpite quella dei fabbri e dei saldatori che espongono i lavoratori a metalli pesanti – ferro, zinco, rame. L’esposizione al fumo di sigaretta riduce probabilmente la comparsa di malattia di Parkinson. Il fumo sembra essere cioè un fattore protettivo, anche se com’è noto è molto nocivo alla salute umana.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Parkinson: quali malati possono sviluppare anche la demenza?

Parkinson: le 6 regole per affrontare i disturbi del linguaggio

Parkinson: speranze da un farmaco anti leucemia

Il legume dei poveri potente farmaco contro il Parkinson

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto di Neurologia
    CONDIVIDI