Web Analytics

Circa il 50% delle persone con emicrania coinvolte in uno studio, pubblicato sulla rivista New England Journal of Medicine, ha visto dimezzarsi gli attacchi di emicrania. È...

La diagnosi precoce è molto importante: permette a una persona di ottenere il massimo beneficio dalle cure disponibili. Ecco perché riconoscere i sintomi è fondamentale

Crescono le diagnosi nei giovani nel nostro Paese. Guarda i campanelli di allarme a cui prestare attenzione

Uno studio italiano mette in luce le proprietà della spezia contro la demenza che solo in Italia colpisce oltre 600.000 persone. Servono però ulteriori approfondimenti

Uno studio sui Super Anziani dimostra che il tratto che ha in comune chi arriva in ottima forma mentale alla terza età è quello di avere lunghe storie di amicizia vera

Dai test neuropsicologici agli esami clinici, tutti i passi da compiere per arrivare alla diagnosi

Un test su centinaia di persone con la più diffusa forma di demenza offre risultati molto promettenti

La Giornata Mondiale dell'ictus si celebra il 29 ottobre. Scopri l'approccio RAPIDO per riconoscere i sintomi e riferirli correttamente all'operatore del 118

Fabrizio Frizzi colpito da ischemia cerebrale. Per alcuni quotidiani online la situazione sarebbe grave. La Rai smentisce: «Non è in gravi condizioni».

Gli anticorpi monoclonali, iniettati sottocute, colpiscono il peptide responsabile degli attacchi dolorosi di emicrania e diminuiscono l'intensità del disturbo

Il principio attivo di questi stupefacenti, la psilocibina, sarebbe in grado di "reimpostare" l'attività cerebrale responsabile dell'insorgenza della depressione resistente ai trattamenti convenzionali

I disturbi temporo-mandibolari rappresentano un pungolo che amplifica la percezione del dolore

Spesso ci sembra di rivivere una situazione già avvenuta in passato senza capire come e quando è successa. Si tratta di un meccanismo del nostro cervello molto specifico, connesso ai ricordi

I ricercatori dell'Università di Bari hanno messo a punto un algoritmo in grado di "prevedere" lo sviluppo di questa malattia neurodegenerativa molto prima che compaiano i sintomi

In aumento i casi di ictus cerebrale sotto i 40 anni: scopri tutti i fattori di rischio

Si chiama gammaCore ed è un elettrostimolatore che ricorda un rasoio. Agisce sul nervo vago, emettendo un segnale elettrico costituito da 5 impulsi a una frequenza di 5000 Hz