Neonati prematuri, i cinque ospedali d’eccellenza

I centri al top per le nascite pretermine, individuati dall'associazione Onda e premiati con il «bollino rosa»

Le nascite pretermine, tra la 20a e la 32a settimana di gestazione, sono circa il 10% del totale. In Italia nel 2008 (ultimo dato disponibile) i parti prematuri alla 37a settimana sono stati il 6,8%, quelli alla 32a settimana lo 0,9%. La nascita prima del termine è ancora oggi la prima causa di mortalità neonatale.

I neonati prematuri sono solitamente ricoverati a lungo in reparti di terapia intensiva e i genitori, oltre alla paura per conseguenze sulla salute e sullo sviluppo dei loro figli, devono affrontare periodi di difficoltà spesso senza ricevere l’adeguata assistenza.

Per individuare gli ospedali che eccellono nel trattamento e nella cura dei neonati prematuri, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (Onda) con il contributo non condizionato di Abbot ha analizzato 86 progetti in 62 strutture ospedaliere. E ha individuato una «top five» di centri d’eccellenza, che si distinguono come «best practice», segnalandoli nell’ambito del «Programma Bollini Rosa» (istituti attenti alla salute della donna):

• azienda ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino – presidio ostetrico ginecologico Sant’Anna (centralino tel. 011.6331633)

• azienda ospedaliera universitaria Arcispedale Sant’Anna di Ferrara (neonatologia tel. 0532.236389 – terapia intensiva neonatale tel. 0532.237391)

• azienda ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano – presidio ospedaliero Macedonio Melloni (centralino tel. 02.63631)

• azienda ospedaliera della Provincia di Lecco – ospedale di circolo A. Manzoni (neonatologia e terapia intensiva neonatale tel. 0341.489231)

• presidio ospedaliero Vittore Buzzi di Milano (centralino 800.638638)

I cinque centro sono promotori di iniziative innovative a tutela della nascita prematura attraverso l’individuazione precoce e il contenimento dei rischi materno-neonatali in caso di nascita pretermine. A Sud si distinguono due iniziative: un gruppo di ascolto promosso dall’ospedale civile Spirito Santo di Pescara e un progetto di supporto in caso di nascite pretermine attivato dall’Associazione Genitin (Genitori per la terapia intensiva neonatale) in collaborazione con il policlinico Gemelli di Roma.
OK Salute e benessere

Chiedi un consulto ai neonatologi di OK

  • vendita farmaci online
    vendita farmaci online
  • Chiedi un consulto
    CONDIVIDI