Web Analytics

Si può ridere per molte cose e in molte occasioni, anche le meno divertenti. La risata è così connaturata nella natura umana che la scienza non la può ignorare. Tutti ridiamo, qualsiasi sia la nostra cultura, la nostra fede religiosa, se siamo vedenti o non vedenti, alti o bassi, neonati o molto anziani. Domenica si festeggia la Giornata Mondiale della Risata

La ricerca che ha analizzato centinaia di test conferma l'efficacia di questi farmaci. Nello studio anche l'elenco dei farmaci più efficaci contro la depressione

Con l'aumento dei Paesi che stanno legalizzando la marijuana, si moltiplicano gli studi su questa sostanza stupefacente

Si spiegherebbe così il sesto senso che ci porta a capire le persone anche senza che ci parlino. Coinvolto anche l'olfatto

Analizziamo costantemente l’ambiente che ci circonda attraverso i nostri sensi anche in modo inconsapevole, per essere sempre pronti a interagire con esso

E' una molecola cruciale contro ansia e depressione

Neuroscienziati scoprono dove e come stimolare elettricamente il cervello, grazie a una tecnica che potrebbe rivelarsi utile anche contro l'Alzheimer

E' tipico dei cervelli più efficienti, che di fronte ad un compito banale tendono a correre a briglie sciolte

La stessa regione del cervello coinvolta nella motivazione può indurre il sonno: per risvegliarla basta un buon caffè

Le note musicali influenzano la percezione del tatto nel cervello

Il pensiero diventa più flessibile e capace di considerare soluzioni altrimenti inimmaginabili

Nasce da un riflesso primitivo del nostro cervello: più cerchiamo di reprimerlo e più diventa irresistibile

Fantastica per il 70% del tempo alla guida, togliendo involontariamente l'attenzione dalla strada

Ogni riduzione percentuale del sonno in fase REM è associata a un aumento del 9% del rischio di demenza generale e un aumento dell'8% del rischio di demenza legata alla malattia di Alzheimer.

È uno dei grandi sogni di tutti gli studenti. Andare a dormire, mettersi le cuffie e imparare qualsiasi materia mentre ci si riposa

Uno studio americano ha dimostrato che ci sono differenze di genere anche nelle aree del cervello. Ecco quali sono

In questo sito si fa uso di cookie per consentire una migliore esperienza di navigazione, raccogliendo informazioni anonime sull’uso del sito da parte dei visitatori. Per prestare il consenso all’uso dei cookie su questo sito cliccare il bottone "Accetta", per ulteriori informazioni vedi l'informativa. INFORMATIVA COOKIES

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi