Valerio Cervelli

Ritratto di valerio.cervelli
Direttore della cattedra e della scuola di specializzazione in chirurgia plastica e ricostruttiva dell'università Tor Vergata di Roma.

Direttore della cattedra e della scuola di specializzazione in chirurgia plastica e ricostruttiva dell'universita Tor Vergata di Roma. Nato nel 1964 a L'Aquila, si e laureato in medicina e chirurgia presso l'universita Tor Vergata di Roma nel 1989, dove si e poi specializzato in chirurgia plastica e ricostruttiva. E direttore della cattedra e della scuola di specializzazione in chirurgia plastica e ricostruttiva dello stesso ateneo. Dal 2002 e primario responsabile dell'unita operativa di chirurgia plastica e ricostruttiva presso il Policlinico di Tor Vergata.

scrivi all'esperto
Le risposte del medico
Egregio Prof.Cervelli, ho fatto una seduta di plasma ricco in piastrine il 1 di luglio e la seconda seduta il 26 di luglio, alla seconda seduta mi sono uscite sulla fronte dei piccoli brufoli bianchi, è normale?andranno via ?dal 26 luglio fino adesso non sono migliorati. Grazie
Salve Dottore, Le scrivo per sapere com'è meglio comportarmi riguardo l'intervento per un impianto di protesi mammarie Eurisilicone, prodotte in Francia, che ho effettuato nel 2004. Esistono diverse opinioni a riguardo, c'è chi sostiene che le Eurosilicone sono come le incriminate... Leggi tutto
Grntile dr. vorrei sapere l'impiego del botox sulla ruga glabelare.L0 vorrei fare perchè questo tipo di piega fra le due sopracciglia mi da molto fastidio, ma ne parlano così male.Lei cosa ne pensa. Leggi tutto
La ringrazio per la tempestiva risposta ma ho ancora un dubbio in merit0: il trapianto di cellule autologhe tramite recell non permette il rilascio oltre dei cheranociti e dei fibroblasti anche dei melanociti?responsabili del rilascio della melanina che produce la pigmentazione della cute?Nel caso... Leggi tutto
Salve dott.Cervelli.Ho letto di recell, sistema di sospensione di cellule autologhe per la rigenerazione cutanea. Ho subito un innesto cutaneo a seguito di una necrosi del gluteo dovuta ad un'infezione batterica multisistemica da cui sono miracolasamente sopravvissuta. Hanno prelevato due... Leggi tutto