Consigli utili

Contro l'ansia impara a respirare

Un facile esercizio e altri suggerimenti per allentare la tensione nervosa

Un facile esercizio e altri suggerimenti per allentare la tensione nervosa
Respirare bene è utile contro l'ansia.
Respirare bene è utile contro l'ansia.

L'ansia è un meccanismo di difesa che fa reagire a una minaccia esterna e spinge a migliorare le prestazioni per superare un pericolo. «I guai sorgono quando si rende cronica una situazione di allerta che dovrebbe essere eccezionale, limitata a un breve periodo», dice Giampaolo Perna , direttore del Cedans, il Centro europeo per i disturbi d'ansia ed emotivi a Milano.
«Se si vive in perenne allarme, con tensioni che si accumulano e si protraggono, si va incontro a un'evoluzione patologica dell'ansia».
Chi è a rischio? Chi possiede il cosiddetto tratto ansioso della personalità. «Cioè chi tende a vivere la maggior parte delle esperienze, delle novità e dei problemi, in modo preoccupato, agitato, inquieto anche senza motivo», spiega Perna.
I sintomi sono: nervosismo, inquietudine, tendenza a rimuginare, insicurezza sulle scelte fatte o su quelle da compiere, incapacità di rilassarsi, difficoltà a prendere sonno. Sul piano fisico: sensazione di soffocamento, palpitazioni, sudorazione, nodo alla gola, tensioni muscolari, difficoltà ad addormentarsi e a riposare bene.

Consigli utili
Ecco alcuni accorgimenti per tenere a bada l'ansia, suggeriti da Perna.
• Un rito come bere una tazza di tisana o leggere un libro prima di coricarsi: distrae dalle preoccupazioni e prepara al sonno.
• Fare esercizio fisico regolare almeno tre volte alla settimana per trenta minuti: aiuta a scaricare la tensione accumulata.
• Imparare a respirare bene. Inspirate, trattenete il respiro per qualche secondo e poi espirate, abituandovi a usare il diaframma. Potete fare questo esercizio ogni volta che sentite arrivare i segnali dell'ansia.

La cura del medico
Se i disturbi non scompaiono, è opportuno consultare uno psichiatra che potrebbe prescrivere farmaci serotoninergici e noradrenergici.
Ok La salute prima di tutto

Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2010


Chiedi un consulto agli psichiatri di OK