Marisa Muzio

Ritratto di marisa.muzio

PSICOLOGA DELLO SPORT Da atleta ha fatto parte della squadra nazionale di nuoto. Psicologa, ha affiancato all'insegnamento e alla ricerca universitaria, l'attivita professionale nell'ambito della psicologia dello sport e delle organizzazioni. Mental trainer di squadre nazionali e di atleti di alto livello, e stata nominata "Psicologa dell'anno 2008" per i successi professionali ai Giochi olimpici di Pechino. Tra i riconoscimenti nella sua carriera professionale, i premi "Donnasport '90" (per meriti acquisiti nella ricerca scientifica applicata allo sport), "Donna 10 e lode, la professionalita premiata" nel 1992.

scrivi all'esperto
Le risposte del medico
Buongiorno, ho 35 anni e 2 anni fà quando ero in un'altra città imparai la tecnica del training autogeno. Quando lo faccio ,nonostante siano passati 2 anni di pratica, la mia mente spesso vaga su altre cose e mi chiedevo se ciò rientra nella normalità e se posso fare qualcosa per ovviare a... Leggi tutto
Gentile dottoressa, mi sono iscritta ad un corso di fitness-autodifesa e trovo difficile fare le simulazioni in cui faccio del male agli altri. Mi definirei come una giovane donna innocua e con fragile autostima che preferisce spesso farsi fare male/farsi male, piuttosto che attaccare. Poi però se... Leggi tutto
Non ci sono stati cambiamenti, squadra e coach sono sempre gli stessi. Il posizionamento della mia squadra in classifica è buono. La pressione che sento riguarda solo la gara, non condiziona altro nella mia vita. Mi piacerebbe ottenere una risposta, in modo tale da poter vedere se è possibile... Leggi tutto
Salve, mi ha chiesto delle precisazioni sulla mia domanda. Oltre alla pallacanestro studio, purtroppo non lavoro ancora. Il mio ruolo nello sport che pratico è il playmaker. Come le ho detto precedentemente, quando avevo circa 14 anni non soffrivo la pressione della gara e concludevo le partite... Leggi tutto
Salve, sono un ragazzo di 22 anni, pratico pallacanestro da diversi anni. Fino all'età di 13-14 anni non soffrivo la pressione della gara, dopo ha cominciato a diventare un problema. Durante la partita rendo la metà di quello che potrei dare, in allenamento riesco a giocare molto meglio e ad... Leggi tutto