AGR News
Tricologia

Quando tagliare i capelli? La luna non influisce

Focus di Antonella Tosti, docente di dermatologia all'Università di Miami (Usa)

Focus di Antonella Tosti, docente di dermatologia all'Università di Miami (Usa)
La dermatologa Antonella Tosti.
La dermatologa Antonella Tosti.

Focus di Antonella Tosti (puoi chiederle un consulto), docente di dermatologia all'Università di Miami (Usa).

Antiche usanze correlate all'astrologia assicurano che tagliare i capelli durante la fase di luna crescente comporti una rapida ricrescita e un infoltimento della chioma, dovuti all'influsso energetico del pianeta in termini di espansione e potenziamento. Si tratta di un'antica credenza che affonda le sue radici nel mondo della magia, in cui i rituali di purificazione e preparazione per qualsiasi incantesimo erano rigorosamente scanditi dal calendario astrologico e lunare. In realtà non esistono studi scientificamente accertati che provino l'influenza delle fasi lunari sul taglio o sul lavaggio dei capelli.

Naturalmente curare la chioma in fase di luna crescente non comporta alcun effetto negativo, purché ciò non interferisca con una corretta igiene del capello e del cuoio capelluto. Per mantenerli puliti e in buona salute, occorrono due-tre lavaggi alla settimana. La frequenza può essere anche quotidiana, purché effettuata con prodotti che rispettano il bilancio idrolipidico della cute e del capello senza alterarne il ph. È consigliato, quindi, evitare quelli troppo aggressivi o di bassa qualità.

Se la luna influisce poco o nulla sullo stato della chioma, molto più certa e potente è invece l'azione di alcune particolari condizioni atmosferiche, come un eccesso di umidità o un'aria molto secca. Soprattutto nel caso di capelli sfibrati da trattamenti incisivi, come tinture o permanenti eccessive, che ne alterano irrimediabilmente la struttura. Ma, a meno che non esistano particolari patologie in grado di impedirne la normale ricrescita, basta aspettare con pazienza che la porzione rovinata cresca per vedere la propria chioma tornare sana e normale.
Antonella Tosti, docente di dermatologia all'Università di Miami (Usa)

OK Salute e benessere

Tag: