L’incontinenza può essere sintomo del tumore alla vescica?

Carico il video...

Che l'incontinenza sia in qualche modo ricollegabile a un cancro alla vescica è il timore di molti: chiarisce i dubbi l'urologo Stefano Salvatore

L’incontinenza urinaria può essere un sintomo del tumore alla vescica? Questa neoplasia rappresenta circa il 3% di tutti i tumori e, in urologia, è seconda solo al tumore alla prostata. È più comune tra i 60 e i 70 anni, ma è molto più frequente negli uomini che nelle donne.

La vescica ha il compito di raccogliere la pipì che viene filtrata dai reni e in caso di tumore i sintomi sono la presenza di sangue nelle urine (ematuria) e la formazione di coaguli, la sensazione di bruciore quando si comprime l’addome, la difficoltà e il dolore a fare la pipì e la maggior facilità a contrarre infezioni.

Nella video intervista Stefano Salvatore, responsabile Unità funzionale di Uroginecologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, chiarisce se tra i campanelli di allarme può esserci anche l’incontinenza urinaria.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Tumori: 12 segnali da tenere d’occhio

Cancro: l’immunoterapia più efficace della chemio per molti tumori

Il fumo può provocare il cancro alla vescica

Ecco cosa ti succede se smetti di fumare

Chiedi un consulto di Urologia
CONDIVIDI