Cardiologia

I rimedi naturali contro la tachicardia

Per calmare il cuore spesso bastano una corretta respirazione e poche gocce di biancospino

Per calmare il cuore spesso bastano una corretta respirazione e poche gocce di biancospino
La tachicardia si può calmare anche senza farmaci (foto Sxc).
La tachicardia si può calmare anche senza farmaci (foto Sxc).

«La tachicardia è un aumento del numero dei battiti cardiaci, oltre gli 80 al minuto», spiega Fabio Magrini, direttore della divisione di medicina cardiovascolare all'Ospedale Maggiore Policlinico di Milano. «Compare a ogni età, in seguito a forti emozioni o a stress, ma può anche essere la manifestazione di un difetto al cuore. A volte può essere presente fin dall'infanzia. Può durare alcuni minuti o addirittura qualche ora».

Sintomi ed esami
Si percepisce il battito nel petto (palpitazioni) e si ha una sensazione di cuore in gola, tempie che pulsano, caldo o freddo improvviso e respiro affannoso. Si può anche svenire se i battiti accelerano in modo eccessivo. Il medico di base potrà consigliare una visita dal cardiologo per l'elettrocardiogramma o l'holter.

Le cure
Si può arrivare a prescrivere farmaci betabloccanti, ma in molti casi bastano rimedi naturali come la respirazione (inspirare ed espirare in modo profondo e lento aiuta a far decelerare i battiti) e il biancospino (un fitoterapico in gocce, ha blande proprietà ansiolitiche).
OK La salute prima di tutto

Ultimo aggiornamento: 24 dicembre 2010

Vuoi saperne di più? Chiedi un consulto ai cardiologi di OK