Prevenzione

Reumatismi: il decalogo dei sintomi

Dieci campanelli d'allarme da tenere sotto controllo per scoprire, il prima possibile, se si soffre di una malattia reumatica

Dieci campanelli d'allarme da tenere sotto controllo per scoprire, il prima possibile, se si soffre di una malattia reumatica

Un dolore alle ossa capita a tutti. Ma le malattie reumatiche vere e proprie vanno riconosciute il prima possibile, per cercare di contrastarle e tenerle sotto controllo.
Per questo, la Società italiana di reumatologia ha messo a punto un decalogo di sintomi, o campanelli d'allarme, da non trascurare.

1. Dolore e gonfiore alle articolazioni delle mani o dei polsi che persiste da più di tre settimane.
2. Rigidità articolare che dura più di 1 ora al mattino, dopo il risveglio.
3. Gonfiore improvviso, associato o meno a dolore e arrossamento locale, di una o più articolazioni in assenza di trauma.
4. Nel giovane: dolore di tipo sciatico fino al ginocchio che va e viene, cambiando anche di lato, che aumenta durante il riposo notturno e si attenua con l'attività fisica.
5. Sbiancamento delle dita delle mani all'esposizione al freddo o per variazioni climatiche o per emozioni.
6. Sensazione di secchezza o di sabbia negli occhi associata a secchezza della bocca e a dolori articolari o muscolari.
7. Arrossamento al viso, su naso e guance o attorno agli occhi, peggiorato dall'esposizione solare anche lieve e associato a dolori articolari.
8. Nell'ultracinquantenne: improvvisa comparsa di dolore a entrambe le spalle, con impossibilità di pettinarsi o allacciare il reggiseno, e alle anche con difficoltà ad alzarsi da una poltrona, specie se accompagnato da mal di testa e calo di peso.
9. Nella donna in post-menopausa o nel paziente che assume cortisone: dolore improvviso alla schiena particolarmente dopo uno sforzo o il sollevamento di un peso.
10. Nei soggetti affetti da psoriasi o con familiari affetti da psoriasi: comparsa di dolore alle articolazioni, alla colonna vertebrale o al tallone.

Ultimo aggiornamento: 9 dicembre 2009

Vuoi saperne di più? Chiedi un consulto ai reumatologi di OK