mal di testa bambini

    DOMANDA

    buongiorno dottore,
    mia figlia che attualmente ha 10 anni, da alcuni anni soffre di mal di testa, accusa a volte (non spesso a dire il vero, circa 4-5 volte all’anno) forti dolori frontali che si risolvono con somministrazione di tachipirina o comunque dopo un lungo sonno. Altre volte però accusa mal di testa meno forti ma fastidiosi, a scuola, quando è stanca o quando è in mezzo alla confusione. La bambina porta gli occhiali ma l’oculista ha escluso che possa trattarsi di un problema di vista. Vorrei sapere da lei se è il caso di fare degli accertamenti oppure se, come mi hanno detto, sono problemi che si risolvono con la crescita.
    Tante grazie

    RISPOSTA

    gentilissima,
    è possibile si tratti di una forma iniziale di emicrania, specie se in faniglia avete già avuto casi che hanno sofferto di mal di testa. Il mio consiglio è di prendere nota delle crisi di dolore in un periodo di almeno sei mesi, valutando durata, intensità, presenza di altri sintomo (nausea o vomito), necessità di andare a letto e di stare al buio. sarebbe utile poi verificare ciò che il paziente ha mangiato prima dell’attacco di cefalea, come ha dormito, se ha avuto particolari stress (compiti in classe, affaticamento da sport) o se è rimasto a lungo avanti al computer. Al termine del periodo varrebbe la pena , se le frequenze fossero rimaste elevate, valutare il caso con uno specialista. Ciò allo scopo di inquadrare la necessità di adeguati stili di vita o quelli di una terapia di prevenzione, se necessaria.

    Bruno Colombo

    Bruno Colombo

    SPECIALISTA IN CEFALEE. Coordinatore del dipartimento di neurologia, centro cefalee, all’Irccs San Raffaele di Milano. Nato a Milano nel 1958, si è specializzato in neurologia a pieni voti nel 1987. È anche responsabile dell’ambulatorio per le cefalee (Cefalee Check) al Centro diagnostico italiano (Cdi) di Milano. È professore a contratto presso la scuola di specialità
    Invia una domanda
    CONDIVIDI