Dolore all’anca con disturbi all’inguine, cosa può essere?

    DOMANDA

    Buongiorno dottore.
    sono un uomo di 43 anni e da circa un mese convivo con un dolore lancinante che dall’anca dx scende lungo la coscia passando anche per l’inguine e creandomi dei dolori anche al testicolo, soprattutto quando da sdraiato cerco di sollevare la gamba. infatti muovendo la gamba dx oltre ai dolori all’anca, riscontro un fastidioso dolore all’inguine e al testicolo (lo sento tirare verso l’alto). ho fatto rx colonna + anca (negativa) e risonanza e anche il risultato di quest’ultima non da informazioni. mi dicono essere infiammazione del nervo sciatico. ho provato qualsiasi cura, dai semplici antidolorifici, alle punture di bentelan e voltaren, dalle pillole di voltaren e medrol, alle infiltrazioni nella schiena. Tutto senza risultato. Tra l’altro a distanza di un mese il dolore non è x niente diminuito, ma anzi lo avverto con maggiore intensità. mi chiedo… c’è qualche esame che diagnostica con esattezza il problema e soprattutto una cura che riesca ad eliminare questo dolore?

    RISPOSTA

    Non è sicuramente il nervo sciatico ad essere interessato perchè in questo caso il dolore dovrebbe interessare il gluteo e la faccia posteriore o laterale della coscia e della gamba. Lei descrive un dolore lancinante che dall’anca si irradia all’inguine, al testicolo e alla faccia anteriore della coscia: quindi ad essere è il nervo crurale.
    In presenza di negatività della RMN della colonna lombare e della RX dell’anca equindi di assenza di una patologia discale o della testa del femore converrebbe sentire il parere di un fisiatra nel sospetto di una Sindrome del Piriforme.
    Se il dolore è di tipo urente (bruciore) si può provare con l’assunzione di Pregabalin alla dose di 75 mg alla sera.

    Saluti

     

    Angelo Lavano

    Angelo Lavano

    SPECIALISTA NEL TRATTAMENTO DEL DOLORE E DEI DISTURBI DEL MOVIMENTO (Parkinson, Distonia, Tremore). Professore Ordinario di Neurochirurgia presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro. Si è laureato presso l’Università degli Studi di Napoli, dove si è anche specializzato in neurochirurgia e in endocrinologia. Si è specializzato poi in radiologia, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia
    Invia una domanda
    CONDIVIDI