Insonnia: chi non dorme perde gli amici

Chi non dorme perde gli amici

L'insonnia colpisce anche la parte sociale della nostra vita. Del resto riposare male o poco ci rende nervosi e irritabili

Chi non dorme perde un amico. Bisogna aggiungere un nuovo proverbio ai molti che esistono sull’importanza di dormire o di stare svegli.

Se sembri stanco le persone ti evitano

Il suggerimento arriva da uno studio del prestigioso Karolinska Institute di Stoccolma, che sostiene che la voglia di avere contatti sociali con qualcuno che appaia stanco e insonnolito sia inferiore di un quinto al desiderio di socializzare con chi sembra fresco e riposato.

La ricerca 

Per raggiungere i loro risultati i ricercatori svedesi hanno chiesto a venticinque studenti di farsi un selfie dopo aver dormito due notti in modo normale e di farsene un altro dopo due notti in cui avevano dormito appena quattro ore. Le foto sono state poi sottoposte al giudizio di 122 persone scelte a caso per strada a Stoccolma.

Scelta evolutiva

La spiegazione più plausibile, secondo Tina Sundelin, coautrice dello studio pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science è legata alla nostra evoluzione. In pratica chi appare stanco, sembra anche godere di scarsa salute. Così per istinto, preferiamo non frequentarli.

Scelta di esperienza 

Un’altra ipotesi che viene lanciata dalla ricerca potrebbe essere legata all’esperienza. Ormai nel corso della nostra vita abbiamo imparato che chi appare stanco non sarà particolarmente vivace e brillante e si dimostrerà poco interessato a noi.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Scoperto l’interruttore dell’insonnia nel cervello

L’insonnia cronica “consuma” il cervello?

L’insonnia aumenta il rischio di ictus e infarto

Asma: l’insonnia cronica triplica il rischio

Chiedi un consulto di Medicina del sonno
CONDIVIDI