Il reggiseno intelligente: attutisce il movimento del seno durante la corsa

E’ dotato di fibre di nylon che si contraggono o si rilassano in risposta a un eccessivo movimento del seno. Potrebbe essere utile per prevenire danni alle mammelle, causati da supporto e aderenza scorretti dei normali reggiseni

Niente più seni che sobbalzano o che si muovono troppo durante la corsa o la lezione di zumba: un gruppo di ingegneri australiani ha ideato un reggiseno ‘bionico’ capace di percepire i movimenti di chi lo indossa e risponde stringendosi o allentandosi, per garantire un migliore sostegno al seno.

Messo a punto presso il centro di eccellenza per la scienza degli elettromateriali dell’Università di Wollongong, lo smart bra è frutto di 15 anni di ricerca ed è dotato di fibre di nylon avvolte a spirale che funzionano come dei muscoli artificiali: in risposta a un movimento eccessivo di contraggono o si rilassano permettendo una maggiore aderenza del reggiseno al corpo. «Purtroppo anche i reggiseni sportivi che garantiscono il massimo sostegno tendono a essere scomodi da indossare. A complicare le cose la nostra ricerca ha rilevato che l’85 per cento delle donne indossano dei reggiseni che non si adattano o sostengono correttamente il seno», ha spiegato Julie Steele, direttrice del Vreast Research Australia dell’università, che ha studiato il movimento del seno nelle donne durante l’attività fisica. Senza un adeguato sostegno al seno, con il tempo le donne possono riportare dei danni come compressione di nervi della spalla, del collo o della schiena. Da questo primo prototipo ora i ricercatori stanno lavorando per integrare la tecnologia all’estetica, creando un prodotto commerciale. 

Chiedi un consulto
CONDIVIDI