Cellulari e radiazioni: ecco cosa fare

Ecco alcune semplici regole per evitare al minimo l'esposizione ai campi elettromagnetici prodotti dai telefonini

Usa gli auricolari con il cavo

Quando devi telefonare usa sempre gli auricolari con cavo e non quelli senza fili. In questo modo limiterai le radiazioni provenienti dal telefono. Se non hai con te gli auricolari, utilizza il vivavoce.

Quando puoi, spegnilo

Se non devi ricevere chiamate importanti o sai che per un po’ il cellulare non ti servirà, spegnilo.

Usa la modalità aereo

Se ad esempio devi solo giocarci o sentire la musica, mettilo nella modalità di utilizzo in aereo. Interromperai così le trasmissioni wireless, evitando cosi una inutile esposizione alle radiazioni.

No il cellulare ai bambini

Non fare usare il cellulare ai bambini, se non strettamente necessario, soprattutto se molto piccoli. Se vuoi farli giocare, metti il cellulare in modalità aereo.

Evita di chiamare
con poco campo

Se vi trovate in una zona in cui c’è poca rete, non chiamare, a meno che non sia strettamente necessario. Quando c’è poco campo, infatti, per chiamare servirà più potenza radiante: la conseguenza è un numero maggiore di radiazioni.

Avvicina il telefono
solo quando ti rispondono

Se non hai le cuffie e devi fare una telefonata, aspetta che ti rispondano, prima di avvicinare il cellulare all’orecchio. È proprio nel momento degli squilli che c’è il maggior numero di radiazioni.

Non tenerlo in tasca

Evita di tenere in tasca il cellulare acceso. Gli uomini devono assolutamente evitare le tasche anteriori dei pantaloni: i telefonini riscaldano la zona genitale, con conseguenze anche serie.

Mai vicino al letto

Evita di tenere il cellulare acceso sul comodino o addirittura sul cuscino. Se proprio lo devi usare come sveglia, lascialo comunque a qualche metro di distanza.

A casa o in ufficio usa
il telefono fisso

A volte per pigrizia o perché abbiamo contratti con chiamate illimitate usiamo il cellulare anche quando siamo a casa o in ufficio. Evitiamolo. 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Cancro e cellulare: cautela, ma nessun allarme

Non c’è alcun legame tra cancro al cervello e uso del cellulare

Il tablet è come una droga per gli adolescenti

Lo smartphone? Gli italiani lo custodiscono per non essere “smascherati”

Chiedi un consulto
CONDIVIDI